energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Sabato 20 aprile giornata nazionale dell’ictus STAMP - Salute

Ogni anno in Toscana sono circa 12.000 le persone che vengono colpite da ictus, 200.000 circa in Italia. Nella nostra regione questa malattia comporta annualmente una spesa sanitaria di circa 3.500.000.000 euro. Per evitare l'ictus, in realtà, sarebbero necessari alcuni semplici comportamenti, come evitare fumo, alcol e droghe e fare attività fisica. L'ictus, però, è attualmente fra le cause più frequenti di mortalità e fra i più diffusi motivi di invalidità. Per questo domani, sabato 20 aprile, si celebra in Italia la giornata nazionale dell'ictus, così da diffondere la cultura della corretta maniera di affrontare il problema ed i metodi per prevenire l'insorgere di tale grave patolodia. Il progetto regionale Chronic Care Model è nato dalla volontà della Regione Toscana di rendere strutturale la prevenzione dell'ictus mediante azioni capaci di far conoscere la malattia alla popolazione, che spesso sa poco dell'ictus o, almeno, non ritiene di poterne essere toccata. Il progetto "Ictus Comunicazione e Innovazione" è invece stato finanziato dall'Ente Cassa di Risparmio con 120.000 euro, di modo da diffondere le informazioni relative all'ictus.

Sempre domani, sabato 20 aprile, presso il Salone de' Dugento di Palazzo Vecchio si terrà un convegno dedicato al Parkinson, altra malattia poco conosciuta ma molto diffusa. L'appuntamento, patrocinato da Comune di Firenze e Regione Toscana, è stato organizzato dall'Associazione Italiana Parkinsoniani (AIP) per trattare delle novità nella cura di questa malattia, come la sperimentazione sulle cellule staminali e le novità nella gestione della malattia. Domenica 21 aprile, invece, si terrà una corsa (o camminata) da 5 o 10 km con partenza dalla piscina delle Pavoniere, nel parco delle Cascine. Il titolo della manifestazione domenicale fiorentina è "Run for Parkinson" e le iscrizioni saranno gratuite.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »