energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 22 novembre il volontariato toscano si racconta a Palazzo Vecchio Notizie dalla toscana

Firenze – Il mondo del volontariato si racconta e spiega alla città i tanti fronti nei quali è impegnato quotidianamente. E’ quanto avverrà nell’incontro dal titolo “All’origine della gratuita’’ che si svolgerà sabato 22 novembre alle ore 10.30 nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze e che è promosso dalla Compagnia delle Opere-Opere sociali, dalla Venerabile Arciconfraternita della Misericordia di Firenze e dall’Associazione Vol.To.Net Rete Volontariato Toscano che è stata resa possibile dal contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze e del Cesvot.

All’iniziativa aderiscono tante realtà impegnate nel sociale del nostro territorio: Banco Alimentare, Famiglie per l’Accoglienza, Progetto S. Agostino, numerose Misericordie (Antella, Campi Bisenzio, Rifredi, Prato) e realtà molto significative dell’associazionismo come la Caritas e l’Opera Madonnina del Grappa. Da quest’anno hanno aderito anche l’Associazione degli Alpini e la S. Vincenzo de’ Paoli.

Alla manifestazione, giunta alla quarta edizione, porteranno il loro saluto il Sindaco di Firenze Dario Nardella, l’Arcivescovo di Firenze cardinale Giuseppe Betori, il Provveditore della Misericordia Fiorentina Andrea Ceccherini, il responsabile Cdo-Opere sociali Stefano Parati e Silvio Cattarina, presidente della Comunità l’Imprevisto di Pesaro, racconterà della sua esperienza e della nascita di questa opera di accoglienza per ragazzi tossicodipendenti che si chiama Comunità l’Imprevisto di Pesaro. Insieme a lui interverranno anche alcuni giovani ospiti della struttura che racconteranno la propria esperienza.

Al termine sarà assegnato il ‘Premio Gratuità 2014’ che quest’anno viene dato all’ Associazione Centro Missionario Medicinali, una realtà che da oltre 30 anni raccoglie e invia in tutto il mondo grandi quantità di medicinali, attraverso il lavoro gratuito di tante persone.

“Questo incontro – dichiara Luigi Paccosi, Presidente di Vol.To. Net – è diventato un appuntamento fisso per il variegato mondo del volontariato che vuole così testimoniare il valore e l’origine della gratuità e le sue conseguenze sociali. Assieme alla Misericordia di Firenze abbiamo infatti deciso di rendere stabile un momento che parlasse di questi temi, prima di tutto perchè abbiamo bisogno di vedere esperienze positive, ma anche perchè le nostre opere, vecchie e nuove, grandi e piccole, hanno bisogno di alimentarsi, vedendo l’esperienza di chi vive nel presente un impeto di gratuità. Impeto che li ha messi in moto all’inizio e che hanno bisogno di rivivere nell’incontro con l’altro”.

“Alla base dell’ideale di misericordia ci sono due concetti fondamentali, la gratuità e la Carità cristiana – spiega Andrea Ceccherini, Provveditore della Misericordia di Firenze –, e questi principi ci hanno guidati nel corso dei secoli. Un’attività di volontariato non supportata da questi due concetti non può resistere al trascorrere del tempo. Questo ormai consolidato appuntamento vuole anche essere un’occasione per stimolare una riflessione culturale sul tema del volontariato che possa portare un contributo concreto al bene comune”.

L’iniziativa è un gesto di presenza importante per la nostra città e interessante per i contenuti, in particolare per i giovani, soprattutto in questo momento di crisi è un’occasione per sentire e vedere la testimonianza di persone che si muovono per un impeto di gratuità, generando qualcosa di nuovo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »