energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 26 gennaio Cinema, Idee per la sera, Spettacoli

Musica
Amici della Musica
Il ritorno del Quartetto Hagen per Beethoven 
Sabato 26 Gennaio 2013, Teatro della Pergola, ore 16
Il grande baritono Gerald Finley al debutto con Schumann e Ravel
Domenica 27 Gennaio, Teatro della Pergola (Saloncino), ore 21
Biglietti: 14-25 euro (interi); 12-21 (ridotti); euro 5 (Carta Giò del Comune di Firenze)
Info:  Amici della Musica Firenze, tel. 055608420,
www.amicimusica.fi.it, info@amicimusica.fi.it

 

Teatro

Teatro Lumière Firenze
Diego Ruiz e Francesca Nunzi in

"IL MATRIMONIO PUO' ATTENDERE"
di Diego Ruiz  – regia Nicola Pistoia
In una notte di luna piena un’automobile percorre una strada di campagna. Una curva pericolosa, un momento di distrazione. Uno schianto squarcia il silenzio. La donna al volante e l’uomo accanto a lei sembrano non avere speranze…. E’ la prima scena di un film noir dalle atmosfere rarefatte? O magari di un drammatico polpettone strappalacrime? Macché! E’ l’inizio dell’ esilarante commedia con Diego Ruiz e Francesca Nunzi che, dopo il clamoroso successo ottenuto la scorsa stagione, torna al Teatro dei Satiri per esplorare con scrupolo malizioso le gioie e i dolori del sesso, i rapporti di coppia, il matrimonio e i piccoli grandi interrogativi dei trentenni. Meglio singles che male accompagnati? Sicuramente, però se sei una donna e non hai più 20 anni, ti devi rassegnare a farti chiamare “signora”, perché se rispondi che non sei ancora sposata fai un’ inesorabile figura di merda. E se sei un uomo? Alcuni dicono che sei più fortunato …seh… all’apparenza! Alle tue spalle si mormora che se non ti sei ancora accasato è perché o sei gay o hai il pisello piccolo. Quindi forse è meglio mettere la testa a posto e arrendersi al corso della vita. Il tempo passa inesorabile e ce ne accorgiamo perché arriva per tutti quel particolare giorno in cui, chissà cosa diavolo succede al nostro aspetto, la gente comincia a darti del lei. E i figli? “Per carità. Io voglio godermi la vita! Cosa ci sarà mai di così infinitamente tenero nel cambiare un pannolino sporco?” Eppure li vedi, i neo-genitori, con le loro occhiaie da nottate insonni, con le loro camicie impataccate da bavette e rigurgitini, che ti guardano con l’espressione di chi sa di essere invidiato. Tu un po’ li compatisci, ma poi ripensi a te stesso che continui a dichiararti uno spirito libero, quando invece ti commuovi di fronte alla pubblicità dei Pamper’s! Chi ha detto che i 30 anni sono la più bella età? Provatelo a chiedere a Diego e a Francesca: vi divertirete, riderete fino alle lacrime, ma soprattutto vi rispecchierete in tutte quelle sensazioni che avete sempre provato ma che non avete mai avuto il coraggio di rivelare.
TEATRO LUMIERE – FIRENZE VIA DI RIPOLI 231 – TEL. 055.6821321 – CELL. 370.3014987

Teatro di Cestello

In occasione del Giorno della Memoria, in ricordo della pagina più buia della nostra storia,.la cantautrice fiorentina LETIZIA FUOCHI presenta “Neve di carta” sabato 26 alle ore 21 e domenica 27 alle ore 17  al TEATRO DI CESTELLO (Piazza di Cestello, 4; tel. 055294609; intero euro 18, ridotto 16, gruppi  e scuole euro 13; info: info@teatroleludi.it; prenotazioni: prenotazioni@teatrocestello.it; prevendita www.boxol.it), uno spettacolo carico di suggestioni, di immagini, di note che Letizia ha preparato con dedizione assoluta, affrontando il tema dei sentimenti più profondi e appassionati, con momenti dolorosi e inaspettati squarci di ilarità.
Allo spettacolo, scritto e interpretato da Letizia Fuochi, partecipano l’attore GIOVANNI GUIDELLI, ben noto noto sia al grande pubblico televisivo per i ruoli in molte fiction di grande successo, sia ai più appassionati cinefili, e una quantità di artisti: i musicisti Enrico Chiarini (Camillocromo), Francesco Cusumano (Martinicca Boison) e Tommaso Papini (Note Noire); gli attori Henry Bartolini, Marcello Fabiani, Maurizio Gori, Emanuele Magini, Talitha Medici e Pierluca Rotolo (Cantiere Obraz, Catalyst e Compagnia degli Ignudi).

Jazz
Caffè letterario Le Murate Firenze

h 22.00     Concerto


FREDDIE MAGUIRE & THE NEAR THE JAIL

Freddie Maguire | Voce
Marco Enot | Chitarra
Marco Lorini | Basso
Michelangelo De Ponte | batteria

Una delle blues bands più  interessanti e talentuose dei nostri giorni, capitanata dalla grande e inconfondibile voce di Freddie Maguire e prossima ad un tour in Messico dopo aver calcato palchi prestigiosi come lo Hard Rock Café, si esibirà in proprie composizioni e classici blues standards.  Assolutamente imperdibili.

Musica popolare

Tenuta dello Scompiglio di Vorno (Lucca)

Ensemble Vincanto: Voglio cantare e se non canto moro
26 e 27 gennaio 2013

Un fine settimana dedicato alla musica popolare. Primo appuntamento sabato con Della bella terra di Toscana, e attraverso il mare, una giornata dedicata alla tradizione orale còrsa e toscana con due concerti  e un'esibizione di poesia estemporanea: il primo spettacolo è alle ore 18.00 con l'ensemble di musica còrsa A Cumpagnia; si prosegue alle ore 19.30 con i Commenti in Ottava Rima dei poeti improvvisatori Mauro Chechi, Realdo Tonti ed Enrico Rustici per finire alle ore 21.00 col concerto Della bella terra di Toscana, con Francesca Breschi, l'ensemble Vincanto e gli stessi poeti improvvisatori. Sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 17.30 i Vincanto propongono inoltre il laboratorio intensivo di canto popolare Voglio cantare e se non canto moro, dedicato al repertorio di tradizione orale italiano. Inizia così il percorso che  l’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e performer Cecilia Bertoni,  dedica da gennaio ad aprile alla musica popolare con il progetto Tradizione e individualità, a cura di Francesca Breschi e Antonio Caggiano.
Sabato 26 gennaio alle ore 18.00 la giornata incomincia negli spazi della  Cappella con il concerto di A Cumpagnia, ensemble di musica còrsa composto dalle voci e gli strumenti di Laurent Barbolosi, Claude Bellagamba e François Philippe Barbolosi. “Spesso – spiega Francesca Breschi – i canti che partivano come monodie dalle terre toscane arrivando in Corsica diventavano polifonici dando vita ad alcune forme ancora in uso, dalla riproposta di antichi canti francescani o di confraternita alla Paghjella, dai Madrigali e i Terzetti fino ai Lamenti e ai canti d’amore”.
Alle 19.30 presso la Cucina Dello Scompiglio il pubblico potrà partecipare poi ai Commenti in Ottava Rima  dei Poeti improvvisatori Mauro Chechi, Realdo Tonti ed Enrico Rustici: un'esibizione di poesia estemporanea nella quale le persone sono invitate a lanciare temi poi sviluppati seguendo le regole del “contrasto in ottava rima”, secondo una codificazione  antichissima di rime e di rimandi.
Le ardite improvvisazioni dei Poeti Estemporanei sono il filo conduttore che guida gli spettatori nel concerto conclusivo Della bella terra di Toscana, alle ore 21.00 presso lo SPE – Spazio Performatico ed Espositivo Dello Scompiglio. In scena, assieme ai poeti, Francesca Breschi, voce e harmonium indiano, e i Vincanto, gruppo di ricerca e riproposta di repertori toscani composto dalle voci di Simone Faraoni, Alessandro Cei e Ilaria Savini, impegnati in un programma incentrato sulla musica toscana meno conosciuta. “Questo concerto – spiega Francesca Breschi – propone percorsi storici inaspettati che partono dall’antico Laudario di Cortona per passare a una ricostruzione storica del famoso canto Maremma amara con incursioni in allegri spaccati di fatti di costume di inizio '900, ripercorrendo la storia dei Maggi toscani ed altro ancora”.
 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »