energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 27 aprile Cinema, Idee per la sera, Spettacoli

Sagra Musicale Lucchese
Al via sabato 27 aprile alle 21 nella Chiesa della Rosa a Lucca, con il concerto ad ingresso gratuito degli Stereo Tipi, la 50esima edizione della Sagra Musicale Lucchese
, fondata e organizzata da Comune di Lucca, Provincia di Lucca e Arcidiocesi di Lucca, prestigiosa quanto longeva manifestazione di musica sacra nata dall’idea di Don Emilio Maggini, che ne è stato direttore sino alla sua scomparsa, e diretta oggi dal Maestro Luca Bacci. Il gruppo vocale Stereo Tipi, composto da 8 elementi, è specializzato in esecuzioni a cappella che spaziano dalla polifonia del Cinquecento fino agli autori contemporanei, sia jazz sia cantautorali. Sabato 27 aprile presenterà una selezione di 13 brani con musiche di Da Palestrina, De Victoria, Monteverdi, Purcell, Byrd. Il concerto si tiene in uno dei luoghi più suggestivi della città per la sua atmosfera raccolta e silenziosa, particolarmente adatto ad un repertorio di musica a cappella in cui protagonista assoluta è la voce con la sua vibrazione. Raro esempio di incontro tra stile romanico e gotico, aperta al pubblico solo in occasione di eventi e celebrazioni religiose, la chiesa di Santa Maria della Rosa (in via della Rosa) riserva inoltre una particolare sorpresa per gli amanti della storia e dell’architettura: al suo interno è infatti possibile ancora oggi toccare l’unico tratto integro e visibile delle antiche mura romane di Lucca.


Teatro Verdi – Pisa
L’Associazione Culturale Respublica Pisana metterà in scena una commedia teatrale in vernacolo pisano dal titolo "Asterìx, Obelìx e la gnepitella" testo originale scritto da Nicola Mattei. L’evento, patrocinato dal Comune di Pisa, prevede una parodia del famoso fumetto di Uderzo e Goscinny seguendo il clichè dell’operetta vernacolare pisana. La regia dello spettacolo è curata da Orazio Cioffi, le musiche dal Maestro Antonio Ferdinando Di Stefano, i balletti del glorioso corpo di Ballo “24 gambe pelose 24” sono stati coreografati dalla Maestra Valentina Bardelli della Scuola di Danza “E. Ghezzi”,scenografie di Riccardo Capineri.

I biglietti hanno un costo variabile da un minimo di 10 ad un massimo di 25 Euro e potranno essere acquistati in prevendita fino a Venerdì 26 Aprile presso il locale “Millibar” in via Palestro n°39 (di fronte al teatro Verdi) dopo le 18. Il giorno dello spettacolo i biglietti saranno disponibili direttamente al botteghino del teatro Verdi ed il provento della manifestazione verrà completamente devoluto in beneficienza..

la:limonaia – Parco Corsini – Fucecchio (Firenze)
Thegiornalisti
+ aftershow dj-set: Dr Lorenz dj


Una chitarra slavata, un basso sporco, una batteria genuina e un’anima decisamente lo-fi che non si trova spesso nel panorama musicale odierno. Vengono da Roma questi TheGiornalisti, che al dogma delle 5 W uniscono il sano ronzio degli amplificatori. La forza dei testi (in italiano) accompagna la melodia costruendo spaccati di rock che parlano di vita, di mondo reale, di sentimento e riflessione con grazia ed eleganza, con misura e passione. L’ultima fatica discografica, “Vecchio”, è stata masterizzata da Steve Rooke ai celebri Abbey Road Studios di Londra.

La loro formula? Un po’ Battisti, un po’ Libertines e un po’ Strokes. Celebre il loro “manifesto contro tutti” in cui si sbeffeggiano 40 musicisti della scena “indie” italiana. Del resto, sono Giornalisti: “Esistiamo da circa un anno e mezzo. Due dischi, concerti, e tanti incontri quasi tutti buoni. Non sapevamo dipingere e forse non sappiamo ancora scrivere musica, però buttiamo giù delle canzoni per dire qualcosa di cui vogliamo parlare. Fortunatamente a qualcuno questa cosa è piaciuta. Abbiamo girato tutta l’Italia con le nostre chitarrine, batterie e voci discutibili. Ci sentiamo ancora figli di un dio minore, a cui siamo tanto legati e che sempre ringrazieremo”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »