energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sabato 6 giugno apre a Cortona “La Torena Galleria d’Arte”. Una nuova vetrina per gli artisti italiani Arezzo, My Stamp

CORTONA – Sabato 6 giugno 2015, dalle ore 18, in Piazza di Pescheria 1 a Cortona (AR) apre le sue porte un nuovo spazio dedicato alle arti visive: La Torena Galleria d’Arte. L’iniziativa sarà presentata dal giornalista culturale Marco Botti.

A due passi da Piazza della Repubblica e Piazza Signorelli, nel cuore pulsante della cittadina etrusca, un prestigioso luogo ribadisce la vocazione per le arti della perla della Valdichiana.

«Cortona è viva e pone un’attenzione particolare nell’accoglienza turistica e nelle sue proposte culturali – spiegano i titolari di La Torena. – Un patrimonio storico-artistico e museale di primo piano si lega all’amore per il teatro, alla valorizzazione delle tradizioni, alla voglia di confrontarsi con le nuove tendenze del contemporaneo internazionale. Non è un caso se artisti e galleristi hanno deciso nel tempo di insediarsi in questa città, una delle più belle vetrine della Toscana».

La Torena – spazio dinamico e di qualità – svelerà i suoi preziosi ambienti ospitando cinque artisti italiani dagli stili e percorsi eterogenei ma assolutamente distintivi: Franco Cascini, Nadia Cascini, Ettore D’Andrea, Mario Nava e Laura Serafini.

Gli autori sono stati selezionati perseguendo l’obiettivo principale di La Torena: distinguersi oggi e nel futuro nel panorama artistico nazionale. www.latorena.it

GLI ARTISTI IN GALLERIA:

Franco Cascini nasce ad Arezzo nel 1947. A 14 anni entra nel mondo dell’oreficeria. Nel 1979 apre la sua azienda, dove le esperienze acquisite negli anni lo portano a produrre preziosi oggetti in oro, rifiniti singolarmente e quindi unici. Nel 1993, in occasione della visita di papa Giovanni Paolo II al santuario della Verna, realizza un reliquiario in oro contenente un pezzo originale del saio di San Francesco d’Assisi. Maestro dell’incisione a bulino, dagli anni Settanta realizza capolavori sperimentando l’incisione su rame, ottone, argento, oro, fino ad arrivare, dopo anni di studi, all’incisione su pietra serena, opportunamente trattata, per raffigurare paesaggi, piazze e monumenti, scene di caccia e rappresentazioni di animali e persone. Franco Cascini vive e lavora ad Arezzo.

Nadia Cascini nasce ad Arezzo nel 1970. Figlia di un orafo, si avvicina all’arte da giovanissima. Dopo il diploma all’Istituto d’Arte della sua città, frequenta vari corsi per approfondire e perfezionare le tecniche. Il suo stile consiste nel trasfigurare gli oggetti rappresentati con tocchi veloci e sottili, togliendo loro ogni materialismo e caricandoli di fantasia e mistero. Ogni pennellata risponde a una precisa volontà di espressione e la luce diventa il veicolo della creatività. Dagli anni Ottanta espone regolarmente in Italia e all’estero riscuotendo ampi consensi di pubblico e critica. L’arte dell’aretina è promossa ed esportata in tutto il mondo, in esclusiva, dalle prestigiose Galeries Bartoux. Nadia Cascini vive e lavora a Monte San Savino (AR).

Ettore D’Andrea nasce a Roma nel 1976. Fin da piccolo mette in evidenza una passione viscerale per il disegno. Per tutta l’adolescenza dirige il suo interesse nell’apprendimento delle tecniche narrative del fumetto. Dopo la maturità tecnica amplia il suo raggio di interesse a tutte le arti visive (illustrazione, grafica e scenografia) e ne sperimenta l’esercizio da autodidatta. Nel 1995 inizia la facoltà di Illustrazione allo I.E.D. di Roma. Qui incontra maestri come Riccardo Mannelli, Patrizio Di Sciullo e Tanino Liberatore che segnano la rotta da seguire. I primi anni Duemila lo vedono diviso tra illustrazione editoriale e scenografia teatrale. Oggi si dedica alla realizzazione di disegni di grande formato, prevalentemente per il mercato delle gallerie. Ettore D’Andrea vive e lavora a Monte San Savino (AR).

Mario Nava nasce a Rho (MI) nel 1949. Studia all’Istituto d’Arte del Castello Sforzesco. Il suo linguaggio scultoreo ha derivazioni impressionistiche e si caratterizza per un’approfondita ricerca degli effetti della luce sulla superficie, anche attraverso l’utilizzo della fotografia, strumento che gli consente un’indagine ottica più precisa. Dal 1966 partecipa a rassegne artistiche locali, regionali e nazionali. Personalità riservata, ha mantenuto forte negli anni il legame con l’ambiente artistico nato intorno alla fonderia d’arte Cubro di Novate Milanese, dove ha imparato a fare patine delicate per i suoi bronzi e ad affinare la tecnica scultorea misurata sulla “cera persa”. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche, private e museali. Mario Nava vive e lavora a Rho (MI).

Laura Serafini nasce a Subbiano (AR) nel 1965. Inizia a dipingere da autodidatta e in seguito approfondisce la conoscenza delle tecniche frequentando corsi di pittura, scultura, disegno da vivo e nudo dal vero. Con uno stile figurativo in costante evoluzione, Laura intraprende un percorso che nel tempo la porta a una personale riflessione sulla costruzione dell’identità: doloroso, contraddittorio, sorprendente cammino alla scoperta di sé, complessa trama di fili che legano corpo e anima. Da anni espone con personali e collettive. Partecipa regolarmente a rassegne d’arte, concorsi, premi nazionali e internazionali, ottenendo sempre importanti riconoscimenti. Laura Serafini vive e lavora ad Arezzo.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »