energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Oggi manifestazione nazionale per Idy Diene Breaking news, Cronaca

Firenze – Manifestazione nazionale per Idy Diene. L’hanno convocata le associazioni dei senegalesi in Toscana per oggi, sabato 10 marzo 2018, a Firenze, “per ricordare il proprio concittadino, amico e fratello Idy Diene, ucciso barbaramente lunedì 5 marzo sul Ponte Vespucci, a Firenze per ragioni ancora sconosciute”. Oltre al doloroso ricordo della tragedia, “l’occasione vuole essere anche un’affermazione collettiva del rifiuto dell’incitamento all’odio nei confronti dei migranti e rifugiati che ha caratterizzato in modo marcato il dibattito pubblico nell’ultimo anno”.
“È indubbio – continua la nota – che questo delitto è avvenuto in un clima carico di odio e tensione durante i quali le persone immigrate e rifugiate sono state additate di ogni male”.
L’invito è esteso a “tutta la cittadinanza di Firenze, le istituzioni cittadine e della Toscana tutta, le organizzazioni della società civile, i sindacati, le organizzazioni religiose”. 
“Vi invitiamo a marciare pacificamente con noi – si legge – e riaffermare che siamo uniti nel dire basta ad una violenza omicida che non solo getta famiglie nella sofferenze, disperazione e paura, ma mina anche la coesione nelle nostre città”. La manifestazione si svolgerà a Firenze con il raduno a partire dalle ore 14,30 in piazza Santa Maria Novella e partenza del corteo alle 15.  
 Hanno dato la propria adesione alla manifestazione Anpi, Arci e Cgil di Firenze, che già avevano dato la propria adesione al presidio dello scorso martedì pomeriggio, proprio all’indomani dell’omicidio di Idy Diene, per mano di Roberto Pirrone, lunedì sul ponte Vespucci. Aderiscono anche Potere al Popolo, Confederazione Usb di Firenze e della Toscana ed altre associazioni e movimenti.  
Intanto il sindaco Dario Nardella ha comunicato che la sua proposta, vale a dire organizzare una giornata di cordoglio e lutto nel momento del funerale in patria di Idy Diene, con tutte le principali confessioni religiose, e quindi con la presenza dell’Imam, del Rabbino e del Cardinale, è stata accolta da tutti. Quanto alla sua presenza alla manifestazione di oggi, sabato 10 marzo, Nardella ha dato la disponibilità se “ci saranno le condizioni”. 
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »