energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Saldi a Firenze, buono l’avvio: +10% rispetto all’anno scorso Economia

Firenze – Avvio bello bello per i saldi di quest’anno, +10% sulle vendite rispetto all’anno scorso, informa Confcommercio. Anche se qualcuno tuttavia non si trattiene dal mormorare che sì, ora è una bella situazione, ma non “possiamo non preoccuparci per quando i saldi saranno terminati”. Insomma il timore è per il dopo-saldi, specialmente con riguardo al fatto che sembra che i consumi del territorio non siano ripartiti davvero e che la maggior parte delle vendite, almeno quelle più costose, siano attribuibili ai turisti.

Sì, ma intanto l’aria che tira è dolce: secondo la stima di Confcommercio Firenze, le vendite segnano già un +10% rispetto allo scorso anno. Dati che, si commenta, “considerato il periodo che stiamo vivendo, sono senza dubbio incoraggianti”.

Luciano Salani, presidente Federmoda Firenze: “Dopo l’assalto dei primi tre giorni, adesso la corsa ai saldi ha subito una leggera battuta d’arresto – commenta – ad ogni modo non ci lamentiamo. Ad esempio su Sesto Fiorentino molti negozi segnalano un incremento del 5%”. Nel centro storico di Firenze a “tirar su le vendite” ci pensano soprattutto i turisti. “Sono stati loro ad accaparrarsi i capi più costosi dall’inizio dei saldi alla Befana”, affermano gli esercenti.

A confermare che la grande spinta non sarebbe attribuibile al mercato locale, HJ Srl, in via della Vigna Nuova: “A livello locale gli affari non stanno andando granchè. In generale i capi che interessano di più sono pantaloni, camicie e maglieria. Mentre per i capispalla più impegnativi l’acquisto è molto più ponderato”. Molto soddisfatti da Eredi Chiarini: “Un bel successo. Va detto però che per noi è la prima volta dopo 25 anni. Quest’anno abbiamo deciso di organizzare i saldi perché dobbiamo fare alcuni lavori di ampliamento. Le vendite stanno andando molto bene: dalle giacche ai cappotti, dai piumini alle camicie. Tutti capi scontati dal 20 al 30%”. Parlano di “andamento abbastanza positivo” dal Centro Arredotessile: “Per ora le vendite vanno piuttosto bene. Ci preoccupa molto però quello che succederà dopo la stagione dei saldi”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »