energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Salute e Benessere al centro dello sviluppo turistico Firenze

Sabato 17 marzo per l’intera giornata, si parlerà di Health, Wellness and Non-Hotel Lodging Trends in the Hospitality Industry, durante la IV edizione della conferenza annuale internazionale di Apicius – International School of Hospitality, a Firenze, nella sede della Florence University of the Arts, in Corso dei Tintori 21.

Gli ospiti che si alterneranno sul palco provengono da istituzioni italiane, come la Regione Toscana, Confindustria, da università internazionali affiliate a FUA, come la Rosen College of Hospitality Management of Central Florida, Johnson County Community College in Kansas, e professionisti sia del settore B&B che del settore alberghiero, Spa e aziende agricole italiane, oltre a tanti produttori esperti di nutrizione e cucina.

I temi trattati quest’anno riguardano la salute, il benessere e le novità riguardanti il settore definito Non-Hotel-Lodging, che hanno ridisegnato l’offerta dell’hospitality, in linea con la domanda del mercato internazionale.

La costante crescita e innovazione dei servizi di salute e benessere, in particolare delle Spa, dimostra come questo campo stia raggiungendo la massima attenzione, ai nostri giorni, da parte di un turismo sempre più segmentato, con previsioni molto ottimistiche in termini di crescita e di aumento di nuove professioni legate alle rinnovate esigenze nei confronti dei servizi offerti. Oggi l’interesse per il benessere personale durante i propri viaggi, più o meno brevi, sia come periodo che come distanza da casa, ha raggiunto livelli sorprendenti.

Il turismo del benessere rappresenta l’intersezione di un nuovo stile di vita con l’industria globale legata all’accoglienza, alla nutrizione ed al benessere in generale, che ne segue attentamente le evoluzioni.

Allo stesso tempo, il turismo del benessere continua a sostenere la conservazione delle culture tradizionali e delle risorse naturali, stimola l’imprenditoria locale e condivide elementi comuni ad altri segmenti di nicchia come il turismo d’avventura, il turismo enogastronomico e l’ecoturismo.

Sul tema legato al Non-Hotel-Lodging, la conferenza intenderà analizzare come l’aumento della domanda di forme di alloggio non alberghiere dimostri la richiesta, da parte del consumatore, di nuove esperienze, che escono dalla camera d’albergo classica, approdando in nuove strutture ricettive non convenzionali.

L’obiettivo della conferenza, di fronte a questi nuovi scenari, è quello di analizzare le tendenze attuali e future e, soprattutto, come la loro influenza contribuirà ad un approccio olistico ai servizi offerti dall’ospitalità e come vengono forniti e percepiti questi nuovi sviluppi, sia dagli operatori del settore, che dai consumatori.

Il programma della giornata include diversi momenti in cui verranno coinvolti i corsi di Food and Wine e Hospitality di Apicius, e per l’occasione verrà allestito anche un ampio spazio per alcune aziende produttrici con una degustazione e presentazione delle proprie specialità agli ospiti della conferenza.

Concluderà la conferenza un divertente blind tasting (degustazione al buio) di 12 vini italiani, condotto dagli studenti di Viticulture and Enology, al quale tutti potranno partecipare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »