energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Salute mentale, Progetto Itaca lancia “Tutti matti per il riso” Società

Firenze – Un chilo di riso, una ricetta stellata e un paio di sane risate per combattere i pregiudizi e sostenere chi soffre di disabilità mentale: sabato 10 e domenica 11 ottobre a Firenze va in scena “Tutti matti per il riso”, raccolta fondi promossa da Fondazione Progetto Itaca, braccio operativo dell’omonima Associazione, attiva da quasi 20 anni in Italia e dal 2012 in Toscana, al fianco di chi convive con disturbi psichici.

L’iniziativa, che si svolgerà in 11 città d’Italia in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale indetta dall’OMS, toccherà sei piazze fiorentine nella giornata di sabato: piazzale di Porta Romana (lato edicola), piazza dell’Isolotto (lato mercato), via degli Avelli (tratto pedonalizzato tra piazza Stazione e piazza Santa Maria Novella), piazza dei Ciompi (Loggia del Pesce), piazza della Repubblica (via Roma, di fronte a via Tosinghi). Domenica 11 ottobre i volontari di Progetto Itaca Firenze saranno presenti con un solo presidio al Mercato Centrale (primo piano).

Testimonial della tappa fiorentina di “Tutti matti per il riso” Fabio Picchi e Maria Cassi, rispettivamente celeberrimo chef del Cibreo e anima del Teatro del Sale.

A fronte di una donazione minima, i volontari consegneranno un pacco da 1 kg di riso Carnaroli (circa 700 la dotazione complessiva), impreziosito dalla ricetta del risotto allo zafferano che la chef stellata Viviana Varese ha voluto donare alla Fondazione, stampata sull’etichetta. Tutti coloro che si porteranno a casa il pacchetto potranno così cimentarsi nella preparazione del “risotto Itaca”, con midollo, Grana Padano e zafferano dell’Aquila in pistilli.

È la prima volta che Fondazione Progetto Itaca Onlus, costituita il 5 luglio 2012 per coordinare le sedi e le attività sul territorio, organizza una raccolta fondi di così ampio respiro e a livello nazionale. E non a caso sceglie il riso per arrivare nelle piazze italiane: simbolo di ricchezza nelle culture orientali, fonte primaria di nutrimento, si tratta di una tenace piantina dalle elevate capacità di adattamento, che le permettono di vivere in qualsiasi tipo di ambiente naturale. Un significato davvero simbolico per la Fondazione, che con le sue Associazioni territoriali offre aiuto e sostegno alle persone affette da disabilità mentali e un supporto concreto alle famiglie, cercando di capovolgere il preconcetto,  frutto dell’errata convinzione che si tratti di patologie non curabili, che li rende spesso vittime, ancora oggi, di una forte discriminazione.

 A livello fiorentino l’Associazione Progetto Itaca realizza progetti di riabilitazione, offre supporto alle famiglie e promuove iniziative di informazione e prevenzione, a partire dalle scuole. Tutti i servizi sono gratuiti, finanziati da donazioni private e dal sostegno di alcune aziende. Tra gli obiettivi per il 2016 c’è l’istituzione di una Linea telefonica di ascolto locale a cui rivolgersi per informazioni e supporto nella ricerca di una strada giusta per la diagnosi e la cura della disabilità mentale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »