energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

San Casciano: investimenti su scuola, biblioteca e giardini Notizie dalla toscana

San Casciano – Pioggia di investimenti per un importo complessivo pari a circa 2 milioni di euro. Dal potenziamento dell’edilizia scolastica alla riorganizzazione degli spazi della biblioteca comunale e alla risistemazione delle aree verdi nelle scuole. Prende il via un ampio progetto di riqualificazione e nuove realizzazioni degli spazi pubblici nel territorio sancascianese grazie al sostegno del governo che ha finanziato quasi per intero l’importo richiesto dalla giunta Pescini nell’ambito del progetto integrato presentato dalla Città Metropolitana. Si traduce in un complesso di interventi concreti il piano del Comune di San Casciano di costruire una nuova scuola dell’infanzia nella frazione di Bargino, incrementare gli spazi della cultura e nello specifico la biblioteca comunale con una risistemazione complessiva della sala lettura di via Roma e la riorganizzazione dei giardini scolastici nelle frazioni. 

Partendo dalla biblioteca il progetto firmato dall’architetto Francesco Pruneti si propone di aumentare quasi del doppio il numero delle postazioni attuali che si attesta intorno alla cinquantina per rispondere ad un considerevole incremento in termini di iscritti, numero di prestiti e fruizione delle sale lettura. “Un investimento stimato in 780mila euro – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto Ciappi – con il quale l’amministrazione comunale punta alla valorizzazione di un’area del centro storico attraverso il potenziamento delle caratteristiche e delle vocazioni della cittadella Cultura, un’intera via dedicata ai servizi culturali dove insistono il museo, il teatro, la casa delle associazioni e la biblioteca comunale”. 

Quanto alla scuola di Bargino, l’obiettivo è quello di costruire un nuovo edificio su un terreno adiacente a quello che ospita la scuola attuale, la cui struttura richiede un intervento radicale per l’adeguamento alla normativa antisismica. “Cultura, scuola e vivibilità degli spazi pubblici – conclude il sindaco Massimiliano Pescini – ci siamo attenuti ai criteri del bando e ci abbiamo fortemente creduto, un ringraziamento agli uffici che hanno lavorato per definire al meglio i progetti. Il ringraziamento più grande va alla sensibilità e alla visione del governo Renzi che ha inteso dare un segnale fortissimo, ben oltre quello atteso, alle esigenze di comunità come le nostre”

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »