energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

San Francesco e le stimmate: giornata di studio a La Verna Cultura

La Verna (Arezzo) – Nel suggestivo scenario del convento della Verna, sabato 23 luglio si terrà una giornata di studio dedicata all’arte francescana. L’evento culturale, organizzato dal guardiano del convento della Verna, padre Francesco Ruffato, e da Nicoletta Baldini, già docente della Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici dell’Università di Firenze, è stato pensato come anticipazione di una mostra dedicata alla stimatizzazione ed a San Francesco, che dovrebbe svolgersi nel convento dell’alto Aretino nell’estate del 2017.

Secondo la tradizione medievale, fu proprio in Casentino che il patrono d’Italia ricevette da un angelo i “segni” del Cristo crocifisso, le stimmate, nel 1224. La stimattizzazione, in seguito a questa tradizione, divenne tema prediletto da molti pittori, miniatori e scultori dell’epoca. Voci di esperti del campo, allora, ripercorreranno le tappe dell’arte francescana dedicata a San Francesco ed alla sua stimmatizzazione.

Interverranno alcuni autorevoli studiosi fiorentini, fra i quali, per citarne solo alcuni, Dora Liscia e Sonia Chiodo, docenti di storia dell’arte dell’Università di Firenze.

 

Da Cristo prese l’ultimo sigillo
La raffigurazione delle stimmate nell’arte francescana tra XIII e XVII secolo
Giornata di studio a cura di Nicoletta Baldini e Francesco Ruffato
Convento della Verna (Arezzo), Biblioteca antica
23 luglio 2016

 

Ore 10.00: Saluti

  • fr. Guido Fineschi,ministro della Provincia toscana di San Francesco stimmatizzato
  • fr. Francesco Ruffato, guardiano del convento della Verna
  • Giampaolo Tellini, sindaco di Chiusi della Verna
  • Alessio Assonitis, The Medici Archive Project
  • Giuseppe V. Parigino, Associazione di studi storici “Elio Conti”

 

Dal Duecento al primo Quattrocento
Modera Giuseppe V. Parigino

  • Ore 10.30 Francesco Ruffato, Francesco d’Assisi, icona vivente di Cristo Povero e Crocifisso
  • Ore 11.00 Margherita Cinti, La raffigurazione delle stimmate nell’arte plastica. Alcuni esempi di devozione francescana tra Duecento e Quattrocento
  • Ore 11.30 Sonia Chiodo, Una rara figurazione di san Francesco con le stimmate in un corale del Museo di Castelfiorentino
  • Ore 12.00 Elvio Lunghi, Le stimmate e gli spirituali ‘de opinione’.Affreschi a Rocca Sant’Angelo nella custodia di Assisi
  • Ore 12.30 Dora Liscia, La rappresentazione delle stimmate nei reliquiari gotici realizzati fra Umbria e Toscana

 

Pausa pranzo

 

Dal Quattrocento maturo al Seicento
Modera Alessio Assonitis

  • Ore 16.00 Alessandra Donati, Al sasso della Vernia in Casentino.Raffigurazioni delle stimmate nella pittura umbro-toscana fra XV e XVI secolo
  • Ore 16.30 Nicoletta Baldini, La stimmatizzazione di san Francesco nell’arte fiorentina del Quattrocento maturo: rappresentazioni veridiche del convento della Verna
    Ore 17.00 Laura Morelli, Dal notturno di Barocci alla spiritualità del Cigoli: la raffigurazione delle stimmate nel Seicento e l’eredità esemplata in alcuni dipinti per le fondazioni francescane toscane
  • Ore 17.30 Discussione
  • Ore 18.00 Visita ad alcune opere del convento della Verna rappresentanti le Stimmate di San Francesco
Print Friendly, PDF & Email

Translate »