energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

San Lorenzo, continua il lavoro del Laboratorio per la progettazione partecipata Breaking news, Cronaca

Firenze – Una giornata di lavoro per il futuro dell’ex convento di Sant’Orsola e del rione di San Lorenzo: è quella che si è tenuta oggi alla Palazzina Reale di piazza Stazione, sede di Ordine e Fondazione Architetti Firenze, dove era in programma “Progetti_amo San Lorenzo”, un laboratorio interattivo di co-progettazione in cui cittadini ed esperti si sono seduti insieme attorno a un tavolo per cercare di ridisegnare, a misura di abitante, gli spazi pubblici del rione di San Lorenzo e per studiare soluzioni praticabili e sostenibili per restituire alla collettività l’ex monastero di Sant’Orsola.

Il laboratorio, organizzato nell’ambito del processo partecipativo “Laboratorio San Lorenzo”, si è articolato in quattro tavoli tematici di co-progettazione: due sul rione di San Lorenzo e due sul complesso di Sant’Orsola, dedicati al miglioramento della vivibilità degli spazi pubblici del rione e alla definizione di tempi e modi per riaprire e rifunzionalizzare l’ex convento. Ciascun tavolo aveva a disposizione regolamenti urbanistici e commerciali, planimetrie, cartografie, foto, pennarelli per schizzare e materiali manipolabili: i gruppi si sono confrontati separatamente, per poi ricongiungersi e condividere gli esiti di ciascun tavolo tematico in plenaria.

L’incontro ha rappresentato un’importante opportunità per sviluppare, in modo strategico, le proposte per la rigenerazione del quartiere e del complesso di Sant’Orsola emerse durante i precedenti incontri del processo partecipativo “Laboratorio San Lorenzo”, dopo sette mesi di ascolto territoriale, ricerche sul campo e rielaborazioni di dati, e per costruire, in modo collaborativo e inclusivo, un programma di interventi per la rigenerazione del rione di San Lorenzo e dell’ex convento di Sant’Orsola.

IL LABORATORIO SAN LORENZO

Il “Laboratorio San Lorenzo”, ideato dal coordinamento Santorsolaproject insieme al Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e all’Ordine degli Architetti di Firenze, si pone come sfida la costruzione partecipata di un piano di interventi per la riqualificazione degli spazi pubblici del quartiere e dell’ex convento di Sant’Orsola.

Il progetto è sostenuto dall’Autorità regionale per la partecipazione e ha raccolto la manifestazione d’interesse della Città Metropolitana di Firenze. Scattato a marzo con l’incontro di avvio “Il più bel fior ne colgo”, il percorso partecipato è proseguito con focus group, camminate di quartiere (anche in notturna), incontri e tavole rotonde, oltre a un Punto di ascolto allestito in piazza San Lorenzo il 10 agosto.

Per info: http://open.toscana.it/web/laboratorio-san-lorenzo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »