energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

San Valentino, è il trionfo dei fiori Società

Firenze – Anche se si restringe sempre più, a causa della crisi, il numero degli italiani che rispettano la scadenza di San Valentino per regalare qualcosa alla persona amata, un dato appare lo stesso in tutta la sua evidenza: i fiori continuano a tenere le redini del regalo più gettonato per la festa degli innamorati. I dati che emergono dall’analisi compiuta da Coldiretti dicono che un italiano su 5, pari al 19%,  regaleranno appunto fiori; il 12% cioccolatini o altri dolciumi, il 10% abbigliamento, il 6 profumi e il 2% gioielli. E l’altro 51%? Niente.

La festa di San Valentino dunque porterà a una vendita stimata di circa 12 milioni di fiori, con un elemento importante: oltre alla diversificazione (gli italiani comprano, oltre alle classiche rose, anche primule, bulbose azalee e orchidee) anche la preferenza generale per i fiori italiani, che arrivano alla meta più freschi e profumati. Inoltre, i produttori nazionali, informa Coldiretti, sono impegnati a selezionare varietà che presentano aromi più intensi e caratteristici.

Se i fiori sono il regalo preferito degli innamorati, ecco un piccolo vademecum che permetterà di non commettere gaffes, dal momento che esiste un codice preciso che dà un significato piuttosto che un altro alla scelta dei fiori da mettere nel mazzo.

Partiamo con un grande classico, le rose: intanto, devono essere sempre di numero dispari, e poi occhio ai colori.  Rose rosse passione ardente, e questo è ormai pacifico per tutti; quelle bianche rappresentano l’amore puro e spirituale, quelle corallo desiderio sensuale. Chi lo sa invece che la rosa muschiata significa bellezza capricciosa, quelle color pesca rivelano un amore segreto, le rose arancioni esprimono fascino, quelle rosa amicizia, affetto e gratitudine? Seguendo Coldiretti che illustra i significati dei fiori che verranno regalati oggi, vietato, se non è quello il messaggio che volete inviare, il colore giallo:  la rosa gialla simboleggia amore disperato per l’assillante gelosia, ma anche tradimento o amore in declino.

Passiamo a fiori meno convenzionali: il ranuncolo simboleggia bellezza malinconica, la calendula dedizione ma anche pene d’amore e dunque anche amore non corrisposto. I garofani: bianco per la fedeltà, rosso amore totale, giallo eleganza, rosa amore reciproco. Se invece preferite i tulipani, il rosso esprime una dolce dichiarazione d’amore, lo screziato complimenti per gli occhi della persona amata e il giallo amore disperato. fiori di campo, scegliamo il papavero: simbolo di tranquillità e serenità, è perfetto per chi, in questa occasione, voglia rassicurare il partner e comunicargli che tutto procede per il meglio.

Ed ecco alcuni consigli per mantenere più a lungo il pegno fiorito: una volta giunti in casa accorciare il gambo tagliando i 3-4 centimetri finali dello stelo, senza usare le forbici, suggerisce Coldiretti, se non si vuole schiacciare i canali che portano l’acqua dal gambo su fino alla corolla, ma servendosi di un coltello affilato, con un taglio netto e obliquo.  Cambiare l’acqua  ogni giorno, mantenendola fresca e pulita. Se poi si aggiunge all’acqua del vaso, un’aspirina per litro o 3-4 gocce di varechina sempre per litro, si impedirà la formazione di batteri che ostruirebbero i canali per portare l’acqua al fiore. Infine, da curare l’esposizione: no alla luce diretta e alle correnti d’aria sia calda sia fredda, mettere il vaso lontano da  fonti di calore e anche dalla frutta, per evitare che si acceleri il processo di invecchiamento dei fiori.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »