energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sapori delle Crete senesi, per vivere enogastronomia e paesaggio Cultura, Turismo

Cosa di meglio per gustare e vivere il territorio delle Crete senesi e le sue tradizioni?  Un viaggio nella tradizione agro-alimentare e artigianale che "vive" nel suo paesaggio, modernamente e sapientemente arricchita di idee e percorsi culturali e turistici. E' questo lo spirito di Sapori delle Crete senesi dal 21 aprile al 31 maggio, iniziativa promossa dal Comune di Asciano per far conoscere a turisti e visitatori le eccellenze dell’enogastronomia e del territorio di questo angolo di Toscana. Quest'anno, informa la nota del Comune di Asciano, la manifestazione è inaugurata da “Chiusure in piazza”, evento giunto al suo decimo compleanno. Uno compleanno da festeggiare per rendere omaggio al prodotto simbolo di un piccolo borgo delle Crete Senesi: il carciòfo.

Sabato 21 aprile spazio al carciòfo con l’apertura del Mercatino di prodotti agroalimentari (ore 10,30) e dello stand gastronomico “Il carciòfo e non solo” a cura dell’ associazione Il Castello di Chiusure (dalle 11). Tutti i visitatori, nell’intero arco della giornata, potranno deliziare il palato con il caratteristico carciòfo fritto e con i piatti tipici della cucina tradizionale locale. Evento clou della giornata sarà poi il convegno Il carciòfo di Chiusure: situazione attuale e nuove prospettive” (ore 18 – Podere Le Piazze) con interventi dell’agronoma Elisa Ascani autrice di uno studio scientifico sul carciòfo pubblicato nella collana “Taccuini ascianesi”, del presidente dell’Associazione Il Castello di Chiusure Ivano Scalabrelli che traccerà un bilancio di dieci anni di associazione e il sindaco di Asciano Roberto Pianigiani che illustrerà le nuove prospettive di promozione e valorizzazione del carciofo alla luce dell’associazione nazionale Città del Carciòfo in via di costituzione. Ad impreziosire la giornata  anche i canti popolari della tradizione  a cura della Compagnia itinerante La Chiusurina, il laboratorio creativo per bambini “Artichock – piccole mani, grandi artisti” (ore 16 – Cortile della Chiesa) e l’inaugurazione della mostra audio visiva “L’arte del carciòfo” degli artisti dell'associazione DIDEE (Alessandro Grazi e Fabio Mazzieri) e del filmaker Federico Stampa (ore 17 – Podere Le Piazze).

Domenica 22 aprile si rinnova l’appuntamento con gli stand gastronomici dedicati al re nel piatto di Chiusure: il carciòfo. Spazio anche alla scoperta delle bellezze del territorio con il trekking “Camminando a scatti (fotografici) nelle Crete”, escursione dalle terre di Trequanda ai calanchi di Chiusure (partenza ore 9,30 – su prenotazione). Alle 10,30 visita alla carciofaia (raduno piazza del Pozzo). Dalle 15 “Quando la banda passò”, esibizione del corpo bandistico della Filarmonica “Giuseppe Verdi” per le vie del borgo e ancora giochi per grandi e  bambini.
L’appuntamento con “Sapori delle Crete” torna poi mercoledì 25 aprile con “Chiusure in Piazza a misura di bambino” e una giornata all’insegna di caccia al tesoro (ore 10), visita alla carciofaia e a “La bottega di Geppetto”, laboratorio in piazza per costruire  giocattoli e sculture con legno di riciclo. Non mancheranno lo stand gastronomico e il Mercatino di prodotti agroalimentari e artigianali e l’accompagnamento musicale del gruppo “Scorribanda”.

Domenica 6 maggio “Sapori delle Crete” si sposta ad Arbia con la tradizionale Fiera di Sant’Isidoro e il mercato straordinario dall’alba al tramonto lungo le vie del paese. Gran finale ad Asciano domenica 13 maggio con il Mercatino delle Crete dedicato al pecorino e con il trekking Papaveri e pecore” alla scoperta delle zone di pascolo e produzione del pecorino e la “Druzzola del Cacio delle Crete, sfida fra le Contrade di Asciano con le forme di pecorino, organizzato in collaborazione con Pro Loco Asciano.

A far da cornice agli eventi il 21-22 e 25 aprile il workshop di fotografia durante il quale i partecipanti si misureranno con la fotografia di reportage all’interno di una manifestazione di tre giorni. L’iniziativa si pone come obiettivo la creazione di un archivio di immagini e il montaggio di un video che celebri la decima edizione di "Chiusure in Piazza". Si visiteranno le famose e antiche carciofaie per seguire il carciòfo dalla raccolta alla cottura, e si documenteranno le varie fasi della festa, vivendo il back stage.

Dal 3 maggio e ogni giovedì  fino al 31 maggio spazio ad “Asciano nel piatto”, cene con menu a base dei prodotti del paniere delle Crete Senesi per gustare in tanti modi diversi i prodotti d'eccellenza del territorio. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Asciano in collaborazione con i ristoranti locali, Biancane S.C. e Fisar delegazione Valdichiana.
Sabato 19 maggio ad Asciano torna l’appuntamento con “Amico Museo". Alle 18 al Museo Corboli sono in programma musica, letture di brani, canti corali, e una visita guidata ai tesori custoditi all’interno del Palazzo (ingresso gratuito, su prenotazione).

Foto www.centritaliaonline.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »