energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scavi e restauri Cultura

Le importanti novità emerse dal restauro e dagli studi tecnici sulla Lupa Capitolina (foto 1), la celebre opera del Campidoglio, saranno il tema della giornata inaugurale del master in Restauro per i beni archeologici, che si terrà il 5 marzo alle ore 17 presso l'aula Magna storica del Rettorato dell'Università di Siena.
L'archeologo Edilberto Formigli, uno dei massimi esperti di bronzi antichi, che da anni studia la lupa capitolina, presenterà le più recenti scoperte: il bronzo è sì medievale, come si sosteneva da tempo e come è stato provato anche dall'analisi tecnica del materiale, ma è una copia realizzata da un originale antico etrusco italico. Con la conferenza intitolata "La Lupa Capitolina: una copia medioevale da un originale etrusco-italico" Formigli spiegherà agli studenti del master le tecniche e gli studi storici utilizzati nello studio del bronzo.
Le lezioni del master, promosso dall'Università di Siena e Polo universitario grossetano con la Fondazione Musei Senesi, e in collaborazione con numerose istituzioni territoriali, si svolgeranno a Grosseto e Chianciano Terme, due aree della Toscana particolarmente ricche di beni archeologici. Il corso mira a fornire un'adeguata preparazione nel restauro dei beni archeologici, aggiornata rispetto alle recenti novità normative, facendo riferimento alle figure professionali di collaboratore al restauro. Le 400 ore di stage, che si svolgeranno presso enti di alta specializzazione, daranno la possibilità di cimentarsi sul campo grazie alla docenza di restauratori professionisti del ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Sempre martedì 5 marzo, nella sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi (1° piano), sede della Provincia di Firenze (via Cavour 1, Firenze, ore 12) in occasione del trasferimento alla Università di Bologna degli otto resti mortali della Monna Lisa (foto 2), recuperati nella chiesa e nel complesso conventuale fiorentino di Sant'Orsola, si terrà una conferenza stampa relativa agli scavi archeologici richiesti alla Provincia di Firenze dalla Soprintendenza, come atto preliminare ai lavori di ripristino dell’ex Convento. Nel corso della conferenza saranno illustrati anche i risultati della prima fase della ricerca autonoma promossa dal Comitato Nazionale per la Valorizzazione dei Beni Storici Culturali e Ambientali finalizzata alla scoperta dei resti mortali della Monna Lisa. E ancora: gli esami di laboratorio che caratterizzeranno la seconda fase della ricerca effettuati nella sede di Ravenna dell'ateneo bolognese. Nell’occasione sarà presentata anche la piattaforma web internazionale, realizzata da Capitale Creativo Srl, dedicata alla ricerca della Monna Lisa, che diventerà l'organo ufficiale di comunicazione e promozione delle attività del Comitato. Durante la conferenza stampa verrà consegnato un dossier con la sintesi dei principali risultati dell’indagine iniziata nel maggio del 2011 da Silvano Vinceti. In sala Pistelli saranno mostrati anche alcuni resti rinvenuti nel corso degli scavi.
Interverranno: Stefano Giorgetti, Assessore al Patrimonio, Edilizia, Protezione Civile, Trasporto e Mobilità della Provincia di Firenze
Silvano Vinceti, presidente del Comitato e responsabile della ricerca della Monna Lisa
Oleg Sisi, presidente Capitale Creativo Srl
Rappresentanti della Soprintendenza Archeologica di Toscana per gli scavi di Sant'Orsola
Responsabile dello staff scientifico del Comitato per gli esami del carbonio 14, DNA

(pb)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »