energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scherma: Aldo Montano secondo in Coppa del Mondo Sport

Padova – Emozioni azzurre sulle pedane della Kioene Arena di Padova dove si è svolto il Trofeo “Luxardo” 2019, tappa italiana del circuito di Coppa del Mondo di sciabola maschile.

Per la prima volta, nei 62 anni del trofeo padovano, è giunta una doppietta tutta italiana. A trionfare è il napoletano Luca Curatoli che in finale supera 15-13 il livornese Aldo Montano che sale sul secondo gradino del podio.

Per Luca Curatoli, classe 1994, si tratta del secondo successo in Coppa del Mondo nella sua carriera dopo la vittoria al Grand Prix FIE di Mosca nel giugno del 2017. Per lo sciabolatore partenopeo, che migliora il terzo posto conquistato lo scorso anno sulle pedane padovane, è anche il secondo podio della stagione dato che a febbraio era salito sul secondo gradino del podio a Varsavia.

Aldo Montano invece torna sul podio in Coppa del Mondo a distanza di tre anni dal successo maturato proprio a Padova nel gennaio del 2016.

Il derby azzurro di finale era maturato, tra gli applausi del folto pubblico padovano, dopo che Aldo Montano e Luca Curatoli si erano rispettivamente aggiudicati le semifinali contro i tedesci Max Hartung per 15-10 e Benedikt Wagner per 15-12.

Luca Curatoli, prima di salire sul podio, aveva vinto per 15-7 l’assalto dei quarti di finale contro il romeno Tiberiu Dolniceanu. L’azzurro aveva dapprima vinto per 15-6 l’assalto d’esordio di giornata contro il tedesco Lorenz Kempf, quindi ha sconfitto 15-12 l’ungherese Csanad Gemesi e poi ha avuto ragione nel derby partenopeo contro Dario Cavaliere col punteggio di 15-13.

Aldo Montano, dal canto suo, aveva esordito con la vittoria contro il sudcoreano Jaeseung Jung per 15-13. A seguire aveva avuto ragione del russo Kamil Ibragimov per 15-8, prima del derby contro Luigi Samele, vinto col punteggio di 15-10. Ai quarti era poi arrivata la vittoria contro il russo Veniamin Reshetnikov per 15-13.

L’unica nota negativa della giornata è stato l’infortunio occorso ad Aldo Montano nel corso dell’assalto di semifinale che ne pregiudica la presenza nella gara a squadre in programma questa domenica. Il Commissario tecnico, Giovanni Sirovich, ha infatti scelto di sostituire il livornese con il giovane napoletano Dario Cavaliere, che farà squadra con il concittadino Luca Curatoli, il foggiano Luigi Samele e il romano Enrico Berrè.

COPPA DEL MONDO – TROFEO “LUXARDO” – SCIABOLA MASCHILE – Padova, 8-10 marzo 2019Finale

Curatoli (ITA) b. Montano (ITA) 15-13

Curatoli (ITA) b. Wagner (Ger) 15-12

Montano (ITA) b. Hartung (Ger)  15-10

Quarti

Wagner (Ger) b. D’Armiento (ITA) 15-14

Curatoli (ITA) b. Dolniceanu (Rou) 15-7

Montano (ITA) b. Reshetnikov (Rus) 15-13

Hartung (Ger) b. Dershwitz (Usa) 15-14

Tabellone dei 16

Wagner (Ger) b. Scepi (ITA) 15-14

D’Armiento (ITA) b. Kim Junho (Kor) 15-14

Curatoli (ITA) b. Cavaliere (ITA) 15-13

Montano (ITA) b. Samele (ITA) 15-10

Tabellone dei 32

Scepi (ITA) b. Anstett (Fra) 15-14

D’Armiento (ITA) b. Homer (Usa) 15-6

Curatoli (ITA) b. Gemesi (Hun) 15-12

Cavaliere (ITA) b. Yagodka (Ukr) 15-11

Gu Bongil (Kor) b. Repetti (ITA) 15-7

Samele (ITA) b. Teodosiu (Rou) 15-9

Montano (ITA) b. Ibragimov (Rus) 15-8

Hartung (Ger) b. Pellegrini (ITA) 15-11

Mardaleishvili (Geo) b. Berrè (ITA) 15-13

Tabellone dei 64

Scepi (ITA) b. Spear (Usa) 15-13

Anstett (Fra) b. Miracco (ITA) 15-8

D’Armiento (ITA) b. Bibi (Fra) 15-9

Kim Junho (Kor) b. Riccardi (ITA) 15-5

Curatoli (ITA) b. Kempf (Ger) 15-6

Gemesi (Hun) b. Dreossi (ITA) 15-11

Cavaliere (ITA) b. Nuccio (ITA) 15-13

Repetti (ITA) b. Huebner (Ger) 15-7

Samele (ITA) b. Lokhanov (Rus) 15-6

Montano (ITA) b. Jung Jaeseung (Kor) 15-13

Pellegrini (ITA) b. Grzegorek (Pol) 15-14

Berrè (ITA) b. Foschini (ITA) 15-8

Ha Hansol (Kor) b. Minischetti (ITA) 15-6

Tabellone dei 64 – qualificazione

Miracco (ITA) b. Iliasz (Hun) 15-11

Riccardi (ITA) b. Romero (Ven) 15-13

Dreossi (ITA) b. Ayman (Egy) 15-8

Minischetti (ITA) b. Affede (ITA) 15-10

Spear (Usa) b. Arpino (ITA) 15-11

Nuccio (ITA) b. Bonsanto (ITA) 15-12

Foschini (ITA) b. Kindler (Ger) 15-12

Tabellone dei 128 – qualificazione

Polossifakis (Can) b. Sbragia (ITA) 15-12

Kossuth (Hun) b. Caranti (ITA) 15-13

Miracco (ITA) b. Dadaev (Rus) 15-4

Riccardi (ITA) b. Carvajal (Ven) 15-8

Dreossi (ITA) b. Farre (Esp) 15-10

Minischetti (ITA) b. Zea (Mex) 15-8

Affede (ITA) b. Yildirim (Tur) 15-12

Arpino (ITA) b. Ho Sze Long Aaron (Hkg) 15-9

Bonsanto (ITA) b. Van Holsbeke (Bel) 15-10

Nuccio (ITA) b. Schneider (Ger) 15-5

Foschini (ITA) b. Galgoczy (Hun) 15-8

Fase a gironi

Stefano Sbragia: 4 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (212): 1. Curatoli (ITA), 2. Montano (ITA), 3. Hartung (Ger), 3. Wagner (Ger), 5. Dershwitz (Usa), 6. Reshetnikov (Rus), 7. D’Armiento (ITA), 8. Dolniceanu (Rou).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »