energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Schiavo d’amore Rubriche

Una bambinaia entrò nella stanza in cui un bimbo dormiva e tirò le tende. Diede macchinalmente un'occhiata alla casa di fronte, una casa rivestita di stucco con un porticato; quindi si avvicinò al letto del bimbo.
"Svégliati, Filippo" disse.
Tirò giù le coperte, lo prese in braccio e lo portò al piano inferiore. Il bimbo era ancora mezzo addormentato.
"La mamma ti vuole."
Aperse l'uscio di una stanza e portò il bimbo presso un letto nel quale giaceva una donna. Era la madre. Ella tese le braccia e il piccino si accoccolò accanto a lei. Non chiese perché lo avevano svegliato. La donna lo baciò sugli occhi e con le mani fragili sentí il calore del corpicino attraverso la camicia da notte di flanella. Lo strinse a sé.
"Dormi, tesoro?" gli chiese.

(Traduzione: Ada Salvatore)

Foto: www.lifestyle.iloveindia.com

Print Friendly, PDF & Email

Translate »