energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sciopero del personale dell’impianto passeggeri di Firenze SMN Cronaca

Firenze –  Dalle ore 21.00 di stasera 10 dicembre, per 24 ore, fino alle ore 21.00 del 11 dicembre, sciopera il personale dell’impianto IESU di Firenze SMN (treni a lunga percorrenza, Intercity, Euro Night, ecc). Ne dà notizia un comunicato della Filt Cgil – Fit Cisl – Uil Trasporti – Fast Mobilità -Ugl Trasporti – Orsa

“E’ questa la seconda azione di sciopero in poco tempo dei lavoratori di Firenze – afferma il comunicato – per protestare contro un’azienda che, a discapito di tutti i cittadini della toscana taglia servizi e treni e mette in pericolo il posto di lavoro di decine di ferrovieri Toscani, relegando ad un ruolo sempre più marginale e di poca rilevanza nel panorama nazionale ferroviario la Toscana e l’Impianto di Firenze SMN (si tratta di oltre 200 persone fra personale di Macchina e di Bordo, oltre il personale di terra addetto ai servizi)”.

La Società prosegue la nota – “ha comunicato che i treni soggetti al taglio sono: Intercity 583-590-596-597, che vengono abitualmente utilizzati da utenti pendolari della Nostra regione che, da Firenze, vogliono utilizzare un collegamento veloce verso i centri minori e da clienti che provengono da altre regioni e che vogliono raggiungere direttamente le città toscane come Prato, Arezzo, Terontola e Chiusi, con costi più contenuti rispetto ai treni AV. Insomma, una Toscana sempre più “piccola” e meno importante nelle intenzioni della dirigenza di FSI. E la questione di questi giorni sull’ Alta Velocità del nodo fiorentino è un’altra chicca che conferma le vere mire dell’attuale A.D. di FSI su Firenze e sulla nostra regione”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »