energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scoperte due maxi evasioni fiscali ad Arezzo e Firenze Notizie dalla toscana

I carabinieri di Terontola (Arezzo) hanno comminato una maxi multa da 300.000 euro al proprietario di un night club della provincia di Arezzo. Da un controllo, condotto degli agenti in collaborazione con l’Ispettorato del lavoro di Arezzo, è emerso che le ragazze che lavoravano nel locale erano tutte pagate in nero. L’attività è stata sospesa ed il suo proprietario è stato raggiunto da 19 sanzioni amministrative, per l’esorbitante cifra di 300.000 euro. Tutte le ballerine del night erano straniere e non avevano un regolare contratto di impiego. A Firenze è stata la Guardia di finanza a scoprire una truffa allo Stato effettuata da un deposito commerciale di prodotti petroliferi della periferia nord della città. A seguito di un controllo delle fiamme gialle è emerso, infatti, che l’azienda che gestiva il deposito avrebbe conseguito ricavi in nero per circa 960.000 euro dalla vendita di carburante e dalla pulizia di reti fognarie. I finanzieri hanno accertato anche un’evasione dell’Iva per 155.000 euro e dell’Irap per 24.573 euro. I ricavi conseguiti in nero, finivano in conti correnti postali intestati alla madre e alla sorella dell'imprenditore titolare della società.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »