energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scoperte due truffe nella provincia di Firenze Cronaca

Nella giornata di ieri, 29 novembre, due gravi truffe sono state scoperte nella provincia di Firenze. La Procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio per il direttore di una ditta di Empoli (Firenze) che avrebbe truffato a diversi enti locali (vari Comuni dell’Empolese e la Regione Toscana) una cifra che sarebbe stimata in circa 150.000 euro. L’uomo organizzava iniziative in materia di sicurezza sul lavoro ricevendo finanziamenti dalla Regione e dai Comuni presso i quali teneva le sue lezioni. Per fare questo, però, si serviva di una laurea e di un timbro professionale fasulli. Non apparteneva, infatti, all’ordine dei chimici come millantava. L’uomo avrebbe truffato, spacciandosi per dottore in chimica, anche alcune aziende private che si erano rivolte alla sua ditta empolese per analisi scientifiche delle acque e degli alimenti. Sempre nella provincia di Firenze sono stati denunciati 6 medici di due cliniche private convenzionate. L’accusa nei loro confronti è quella di aver intascato rimborsi superiori al dovuto dal Sistema Sanitario Nazionale. I 6 medici, stando alla ricostruzione degli agenti, descrivevano nelle schede di dimissione dei pazienti degli interventi chirurgici che non erano in realtà mai stati eseguiti e, questo, solo al fine di ottenere rimborsi dal Sistema Sanitario Nazionale. In tutto, secondo le prime stime, alla Asl ed alla Regione Toscana sarebbero stati sottratti con le truffe circa 2 milioni e 350.000 euro.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »