energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scossa di terremoto nella notte in Toscana Cronaca

Firenze – Una forte scossa di terremoto è stata avvertita la scorsa notte in gran parte della Toscana centrale, soprattutto a Firenze Prato e  Pistoia, creando allarme e frenetico giro di post sui social network.  Per il momento non si segnalano danni o feriti. La scossa è stata avvertita anche ai piani terreni delle abitazioni e al livello stradale. Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco la scossa ha avuto una magnitudo di 3,7 gradi sulla scala Richter, con epicentro localizzato a Montefiridolfi, nel Comune di San Casciano Val di Pesa, a sud del capoluogo toscano, nella zona del Chianti, a una profondità di nove chilometri.

Tante le chiamate arrivate alla sala operativa del comando di Firenze dei vigili. Nei mesi scorsi, nell’area interessata si sono verificate varie scosse: la maggiore era stata di 4.1, registrata il 19 dicembre 2014.  Un’attività notevole sismica era avvenuta nella giornata di ieri anche in Umbria e in Abruzzo.

In Chianti, ad eccezione di qualche sporadico caso che, a causa della paura, ha visto alcune famiglie abbandonare le proprie abitazioni e riversarsi per strada, non si sono verificate situazioni critiche. I primi riscontri effettuati questa mattina dai tecnici comunali e dai volontari della Protezione Civile non hanno fatto emergere alcun problema agli edifici. La scossa è stata avvertita nettamente da tutta la popolazione chiantigiana.

“Continueremo a monitorare la situazione– commentano i sindaci Massimiliano Pescini, Paolo Sottani, David Baroncelli e Giacomo Trentanovi – in modo da essere aggiornati continuamente sull’evoluzione del sisma che questa notte si è verificato con un singolo episodio”. Qualche ora fa il sindaco di San Casciano Massimiliano Pescini è stato raggiunto al telefono dal Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi che si è attivato per comprendere quale fosse lo stato attuale della situazione nei territori chiantigiani colpiti dal sisma.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »