energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scosse in Appennino fra Bologna e Prato, paura ma nessun danno Cronaca

Firenze – E’ stata avvertita anche a Firenze, alle 7,51, la scossa di terremoto di magnitudo 4.1 che ha fatto tremare l’Appennino tosco-emiliano, con epicentro, spiega l’Ingv, in prossimità dei comuni bolognesi di Camugnano e Castiglione dei Pepoli e di quello pratese di Vernio.

Le chiamate ai vigili del fuoco di Pistoia e Bologna sono state tante e ininterrotte, ma per ora non risulta nessun danno. A Camugnano e a Castiglione dei Pepoli in provincia di Bologna molte persone sono scese in strada, come anche nell’Appennino pistoiese e fra Bologna e Prato.

Lo sciame sismico è in atto dalle prime ore di oggi, la prima scossa è stata registrata alle 3,22, mentre altre due scosse di magnitudo 3.2 si sono susseguite poco prima delle 5:30; un’altra di magnitudo 3 è stata registrata alle 6:12. Non si hanno segnalazioni di danni.

Scuole chiuse oggi in tre comuni toscani: Vernio, paese più vicino all’epicentro, Sambuca Pistoiese (Pistoia) e a Barberino del Mugello, nel Fiorentino, comuni entrambi che si trovano in una zona tra i 10 e i 20 km dall’epicentro. Analoga misura precauzionale presa anche dal Comune di Castiglione de’Pepoli, nel bolognese.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »