energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuola, lunedì la prima campanella per 500 mila studenti Cronaca

Firenze – Inizio di scuola per 500mila studenti delle scuole statali e paritarie. Lunedì 16 settembre la prima campanella. Questa la fotografia di ogni ordine e grado degli studenti 62.144 per l’infanzia, quelli della primaria sono 146.684, la secondaria di primo grado 99.854 e quelli dei secondo grado 167.236.

“Alle porte dell’inizio dell’anno scolastico, da me e dal Regione Toscana – afferma l’assessore regionale all’istruzione Cristina Grieco –  un augurio a tutti i bambini ed i ragazzi per l’inizio del nuovo anno scolastico.  Che sia un anno sereno, un anno di crescita dove la Regione Toscana come sempre cerca di essere vicina alle scuole ed alle famiglie”.

Un anno scolastico in cui la Regione Toscana ha stanziato un pacchetto scuola per aiutare le famiglie. Si tratta di oltre 9 milioni di euro che sono state trasferiti ai Comuni come contributo per le spese scolastiche che quest’anno viene erogato ad oltre 30 mila studenti.

Si tratta di misure messe in campo dalla Regione sia attraverso fondi propri che quello derivanti dallo Stato, a favore di famiglie in condizioni economiche svantaggiate.

Quest’anno sono stati innalzati anche i parametri Isee  come ha sottolineato anche l’assessore Grieco “la Regione Toscana come sempre cerca di essere vicina alle scuole ed alle famiglie. Iniziamo l’anno con una bella novità. Era un impegno che volevamo mantenere. In questi giorni sono erogati da Comuni, i contributi per acquistare i libri di testo, saranno 300 euro per alunno. Abbiamo soddisfatto tutte le domande che sono state presentate, l’Isee familiare doveva essere inferiore ai 15,700 euro e quindi abbiamo alzato anche la soglia”.

Ad usufruire della misura saranno 30.494 studenti delle secondati di primo e secondo grado e dei percorsi di formazione professionale.

Sarà invece di 5000 euro il contributo erogati a favore dei ragazzi residenti nelle isole minori Giglio e Capraia. Questa misura riguarda 16 studenti.

Oltre al pacchetto scuola la Regione Toscana, proprio ieri ha liquidato 13 milioni di euro per i nidi di infanzia.

“La Regione Toscana – ha aggiunto l’Assessore Grieco – investe moltissimo sui nidi di infanzia. Abbiamo il 37% di bambini 0-3 anni che frequenta un nido di infanzia, la qualità è altissima ma per il futuro noi vorremmo fare ancora di più. Vorrei che fosse un diritto universale, avere i nidi gratis. E’ un percorso importante e possiamo iniziare a lavorarci abbassando le rette e rendendoli accessibili a tutti”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »