energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuola di Musica di Fiesole: il sindaco licenzia Blasi Cronaca

Fiesole – Cambio della guardia al vertice della Fondazione Scuola di Musica di Fiesole. Il sindaco Anna Ravoni ha infatti deciso di revocare la delega all’attuale Presidente Paolo Blasi, nominato dal precedente sindaco Fabio Incatasciato e in carica dal 2008.  La decisione fa riferimento allo Statuto della Fondazione secondo il quale la carica di Presidente spetta al Sindaco del Comune di Fiesole (o a un suo delegato).

La decisione a sorpresa in un comunicato del Comune che afferma: “Pur ringraziando il Prof. Blasi per l’impegno profuso nei sei anni di presidenza a nome del Comune di Fiesole, la nostra Amministrazione si caratterizza per un netto cambio di rotta rispetto al concetto di rappresentanza e al modus operandi propri di coloro che ci hanno preceduto. Di conseguenza ho ritenuto opportuno sottolineare ed effettuare il cambiamento anche in questo prestigioso e delicato incarico, assumendolo in prima persona, così come recita lo Statuto della Scuola“.

La Ravoni sta ora cercando un successore “di sua fiducia”: “Il futuro Presidente delegato – spiega il comunicato –  oltre a possedere le necessarie esperienze e competenze, dovrà essere con me in completa sintonia di principi e di intenti. Il nostro obiettivo dovrà essere quello di diffondere i valori fondanti e l’attività della Scuola, affinché essi siano sempre più conosciuti e apprezzati anche a livello internazionale, così da divenire un modello e un punto di riferimento per l’educazione musicale non solo in Italia, ma anche all’estero”.

Prendo atto della decisione della sindaca del Comune di Fiesole di ricoprire la carica di presidente della fondazione Scuola di musica di Fiesole, in attesa di definire una nuova presidenza che esprima sintonia con la rinnovata giunta. Seguiremo con attenzione il cambio di rotta annunciato, auspicando, in qualità di principale sostenitore della fondazione stessa, che vi sia in futuro la possibilità di un confronto sui principali obiettivi della stessa”. Così l’assessora alla cultura, Sara Nocentini, dopo le dichiarazioni della prima cittadina di Fiesole, Anna Ravoni.

“Quello che conta per la Regione – prosegue -, è che i cambiamenti di rotta nella gestione della Scuola siano compatibili con le priorità del Piano regionale della cultura. La scuola di musica di Fiesole rappresenta un’eccellenza regionale a cui teniamo molto e che vorremmo continuare a sostenere con convinzione. Per il resto – conclude -, massimo rispetto per le prerogative che lo statuto garantisce all’amministrazione comunale”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »