energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Scuola, Nardella: “Riaprire in modo coordinato” Dibattito politico

Firenze – Il sindaco Dario Nardella ospite all’L’aria che tira La7 ha posto al centro il tema della scuola dicendo che “non possiamo parlare solo di ritorno al lavoro e non delle scuole, altrimenti significa non conoscere il Paese reale. Come possiamo pensare che i figli piccoli rimangano a casa” con i genitori al lavoro? “Magari li portano dai nonni, così torniamo al punto di partenza come nel gioco dell’oca”. Serve, quindi, “riaprire tutto in modo intelligente, graduale e coordinato”.

Il tema della scuola è centrale perché riguarda la formazione e l’educazione dei nostri ragazzi, perché riguarda le famiglie, perché riguarda tantissimi lavoratori. Solo a #Firenze tra nidi, scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado abbiamo circa 38.000 bambini e ragazzi che le frequentano, senza contare le scuole superiori.

I numeri spesso sono sterili ma oggi danno il senso della dimensione del tema che dobbiamo affrontare e quanto questo vada tenuto di pari passo con il ritorno al mondo del lavoro che riguarda spesso famiglie con bambini. Un’attenzione particolare va posta ai nidi e alle scuole dell’infanzia e nel calendario delle riaperture bisognerà tenerne conto.

La scuola è fondamentale anche e soprattutto per la capacità non solo di trasmettere conoscenza ma di formare cittadini attivi e responsabili.

La scuola è luogo di incontro e di relazioni fondamentali tra pari e con adulti di riferimento esterni alle famiglie, per questo in queste settimane complicate abbiamo messo in campo tutti gli strumenti possibili per sostenere le scuole con progetti e iniziative di supporto a famiglie, alunni e persone più fragili, per questo il Comune di Firenze ha pensato di promuovere un sondaggio che ponesse domande ai cittadini sulla scuola e sulla #didatticaadistanza.
Queste soluzioni affidate alla rete dovranno anche aiutare la scuola nel processo di innovazione che dovrà proseguire anche dopo la riapertura. La scuola è un mondo complesso che va affrontato evitando le soluzioni semplicistiche. Forse occorrerà trovare delle soluzioni flessibili in base a una serie di fattori piuttosto che fissare paletti uguali per tutti. Per questi motivi pensiamo che la Scuola debba essere al centro del dibattito pubblico e di tutte le nostre attenzioni.
Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »