energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuola via della Chiesa, i bambini rischiano di essere investiti Cronaca

Firenze –Dopo le proteste dei genitori, interviene l’Aduc sulla questione della scuola d’infanzia ed elementare Torrigiani-Ferrucci di via della Chiesa, dove esiste un problema oggettivo di sicurezza per i bambini in entrata e soprattutto in uscita. Si tratta infatti, come precisa la nota dell’Aduc, di un vicolo molto stretto, trafficato e con i marciapiedi pressoché inesistenti; là dove ci sono, spesso sono inagibili.

E’ giocoforza quindi che bambini e genitori attendano l’entrata e l’uscita da scuola nel bel mezzo di strada, cercando di aprirsi un varco fra auto, motorini, furgoni in transito. A dire la verità fino in fondo, in realtà esiste un divieto di accesso alle auto all’ingresso di via della Chiesa (venendo da Via de’ Serragli), divieto che riguarda gli orari di entrata ed uscita da scuola (intorno alle 8.30 e alle 16.30).

E il cartello, dov’è il cartello? Il cartello c’è, ma, denuncia l’Aduc, è messo di traverso, vale a dire, “è posizionato di profilo al traffico in arrivo”; vale ancora a dire, è del tutto invisibile. Certo, non sarebbe un cartello a risolvere i battibecchi fra genitori e automobilisti, le urla di “Attento!” che vengono rivolte ai bambini, gli strattoni, le liti, il patema d’animo, il caos … qualche volta si rivelano efficaci due vigili urbani che impediscono l’accesso negli orari di scuola di via della Chiesa, ma la loro presenza è la classica eccezione che conferma la regola. E la regola è la pericolosità di una situazione che vede “auto, camioncini, motorini che si fanno largo in mezzo a centinaia di bambini dai 3 ai 10 anni, assiepati in un vicolo stretto stretto. Una scena di ordinaria inciviltà a causa della malagestione della segnaletica e del traffico da parte del Comune”.

Il problema è dare una soluzione. “Un cartello, anche se fosse installato correttamente, non sarebbe sufficiente a risolvere il problema. Le strade sono troppo strette per poter apporre segnaletica sufficientemente dissuasiva – si legge nella nota dell’Aduc – né ci pare una soluzione sostenibile ed efficiente inviare due vigili urbani due volte al giorno per far rispettare un divieto di accesso temporaneo. Per questo chiediamo con urgenza al Comune di trovare quanto prima una soluzione alternativa che permetta ai bambini e genitori di vivere senza pericoli l’entrata e l’uscita da scuola. Di soluzioni ce ne sarebbero diverse: installare un semaforo simile a quelli presenti agli ingressi della Ztl, installare una sbarra elettrica che si abbassa negli orari giusti, oppure delegare qualche addetto alla scuola o i genitori a bloccare il traffico all’ingresso in via Della Chiesa. Quello che non è più ammissibile è che i bambini rischino quotidianamente di essere investiti mentre vanno o tornano da scuola”.

Foto da Aduc Firenze

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »