energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuolasbroc: Prato alla ricerca della copertina Facebook contro il bullismo Notizie dalla toscana

Prato – Scuolasbroc lancia il concorso per la realizzazione della pagina facebook del progetto e si rivolge agli studenti delle scuole superiori della Provincia che, fino al 20 aprile, potranno inviare singolarmente o in gruppo le loro proposte.

Il progetto della Provincia prevede percorsi educativi e laboratori teatrali con l’obiettivo di prevenire il bullismo e promuovere la cultura del rispetto. Finanziato dall’UPI con 8.500 euro nell’ambito dell’iniziativa “No bulls be friend” e dall’amministrazione pratese con 5.000 euro di risorse aggiuntive è partito a febbraio con un ricco programma di eventi i cui destinatari sono gli studenti delle scuole superiori.

La pagina facebook del progetto è già attiva (www.facebook.com/NoBullsBeFriendsPrato) ma con la realizzazione di una copertina personalizzata si intende coinvolgere i ragazzi, stimolando la loro creatività e la riflessione sui temi del progetto. Grazie alla collaborazione di Teatro Metastasio, Teatro Vittoria, Museo di Scienze Naturali, Museo del Tessuto, Museo della Deportazione, Museo dell’Opera del Duomo e Museo di Scienze Planetarie che hanno aderito all’iniziativa, i premi del concorso saranno biglietti per l’ingresso gratuito a musei e spettacoli, in modo da promuovere la partecipazione ad attività culturali. Intanto proseguono gli appuntamenti di Scuolasbroc, i prossimi faranno tappa al Copernico con il laboratorio di formazione degli adulti condotto dall’Osservatorio nazionale Abusi Psicologici il 26 marzo dalle 14.30 alle 17.30 e quello del percorso di prevenzione bullismo condotto dal Centro per la giustizia minorile. Il 27 marzo dalle 11 alle 12 saranno impegnati con una classe prima.

IL CONCORSO – Poche e semplici le regole. L’immagine proposta dovrà avere la caratteristica dell’originalità (non deve essere già stata utilizzata) ed essere attinente agli obiettivi di Scuolasbroc. E’ necessaria, oltre all’elaborato grafico, una una breve descrizione dell’idea progettata che spieghi la logica e gli intenti comunicativi. Le opere saranno esaminate da una Commissione giudicatrice composta dai partner del Progetto Scuolasbroc. La domanda di partecipazione dovrà contenere il nome del candidato o del gruppo, l’indicazione di un contatto email e dovrà essere trasmessa in formato elettronico a info@cieliaperti.it entro il 20 aprile 2015. L’immagine vincitrice sarà inserita come copertina della pagina facebook dedicata al progetto con l’indicazione dell’autore.

IL PROGETTO – Laboratori teatrali, percorsi educativi sull’uso consapevole dei social network, proiezioni di film con il coinvolgimento delle associazioni giovanili, e agli adulti, in particolare genitori e insegnanti costituiscono l’intreccio di eventi che concretizza il progetto. Ampio il ventaglio dei partner: Asl 4, associazioni PPP/Spazio Compost, Cieli Aperti, Teatrificioesse, Il Pentolone e la cooperativa Alambicchi. Poi le scuole Dagomari, Datini, Marconi, Copernico, il centro per la Giustizia Minorile per Toscana e Umbria e l’Osservatorio nazionale Abusi Psicologici (ONAP). L’iniziativa “No Bulls Be Friends” è promossa dall’Unione delle Province d’Italia e finanziata nell’ambito di Azione ProvincEgiovani, nata da un’intesa tra l’UPI e il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’iniziativa, ha come obiettivo principale sensibilizzare, attraverso l’arte del teatro, le nuove generazioni sul fenomeno del bullismo al fine di promuovere una cultura del rispetto e dell’accettazione di sé e dell’altro. Il sito dell’iniziativa è http://www.nobullsbefriends.it.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »