energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuole chiuse per neve sulla montagna pistoiese Cronaca

La Sala operativa unificata permanente (Soup) della Regione Toscana ha nuovamente prolungato l'allerta meteorologica per neve. Emessa inizialmente per criticità moderata dalle 22.00 di lunedì 14 gennaio alle 12.00 di oggi, mercoledì 16 gennaio, l'avviso era stato prolungato fino alle 15.00 della giornata odierna. Nelle ultime ore, però, l'allerta, sempre di criticità moderata, è stata nuovamente protratta dalle 10.00 di domani, giovedì 17 gennaio, alle 8.00 di venerdì 18 gennaio. Sono attese nevicate anche a quote molto basse (200-300 metri) sulle province centro-meridionali, Mugello, Alto Mugello e Colline Metallifere. La situazione è stata disagiata, finora, soprattutto nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca e Pistoia. A salvarsi dal maltempo, al momento, dovrebbe essere soltanto l'Arcipelago toscano.

Sulla montagna pistoiese alberi caduti per la neve
Nella giornata di ieri la neve è caduta copiosa sulla montagna pistoiese, con alberi caduti a causa del peso della coltre bianca. I mezzi spalaneve della Provincia di Pistoia sono stati attivi per tutta la giornata per la pulitura delle strade dalla neve e dai rami su di essi caduti. Su tutta la viabilità provinciale, però, è rimasto in vigore l'obbligo di catene o pneumatici da neve. A causa delle abbondanti nevicate, nella giornata odierna sono rimaste chiuse le scuole di Cutigliano, Abetone e San Marcellino Pistoiese. A Cutigliano, Maresca, Orsigna, San Marcellino Pistoiese, La La Lima e Pracchia, la caduta di alcuni alberi sulla linea elettrica ha causato il malfunzionamento degli impianti di riscaldamento, richiedendo un intervento da parte dei tecnici di Enel. La scuola di Pian degli Ontani, nel Comune di Cutigliano, rimarrà chiusa anche nella giornata di domani, giovedì 17 gennaio, a causa del guasto alla linea elettrica. I problemi legati alla caduta di alberi sulle strade di San Marcellino, Sambuca, Marliana ed altre zone montane pistoiesi, invece, sono in via di risoluzione.

Scuole chiuse in Alto Mugello
Le strade provinciali sono tutte transitabili. Chiuse oggi le scuole di Montespertoli, dove vigeva anche l'obbligo di viaggiare con catene o pneumatici invernali. Un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche è previsto per la giornata di domani, con nevicate fino a bassa quota.

Disagi per la circolazione ferroviaria in Lucchesia
In alcune zone dell'Alta Garfagnana, leforti nevicate hanno portato la coltre bianca ad innalzarsi anche fino a 70 centimetri. Chiuse le scuole a Pescaglia e Coreglia. A causa di una frana verificatasi fra Calavorno e Fornoli, nei pressi del confine fra Bagni di Lucca e Coreglia Antelminelli, i disagi per i pendolari della linea ferroviaria Lucca-Aulla sono stati molti. La neve in alcune zone ha raggiunto fino a 70 centimetri di altezza.

Neve anche nell'Aretino
I primi fiocchi sono scesi anche nell'Aretino. Sulla Valtiberina ed il Casentino, nella notte sono state abbondanti, invece, le precipitazioni. Sul passo della Calla sono caduti 30 centimetri di neve, mentre 20 se ne sono registrati sulla strada provinciale della Verna e sul passo dei Mandrioli. Sui passi della Consuma, di Croce dei Mori, dello Spino, di San Cristoforo, della Spugna, della Petrella e di Via Maggio, i centimetri di neve sono stati 10.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »