energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuole e servizi sociali contro il bullismo Società

Contrastare i maltrattamenti sui minori, il fenomeno del bullismo, che nascano nell’ambito familiare o tra coetanei. Questo l’obiettivo del protocollo siglato oggi, giovedì 22 maggio, dalla Società della Salute, dalla Conferenza dei Sindaci dell’Educativo e dai dirigenti degli Istituti scolastici.

Sandra Capuzzi, presidente della Società della Salute: «un’importante iniziativa che si muove in un terreno molto delicato e sensibile e che sarà utile non solo per individuare casi di maltrattamento ma anche per aiutare a prevenirli». Marilù Chiofalo, presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Educativo dell’Area Pisana: «Continuiamo il percorso intrapresoche ha visto la nascita di appositi sportelli di ascolto con psicologi messi a disposizione della Società della Salute negli istituti comprensivi e superiori dell’area pisana e che ha portato già notevoli risultati».

Giuseppe Cecchi, direttore della Società della Salute: «L’obiettivo del protocollo è di individuare buone prassi e di mettere in campo procedure e comportamenti che vadano nella direzione della tutela dei minori». Presente alla firma anche Grazia Sestini, garante regionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza: «Sono molto contenta di essere a Pisa per questa firma. Nella vostra area i casi segnalati di minori vittime di maltrattamenti (4,6 minori ogni 1000) sono di più rispetto alla media Toscana (2,1 ogni 1000), ma è un dato che ha una doppia lettura: significa anche che c’è più attenzione e più capacità di individuare le situazioni problematiche»

 

A tutti gli insegnati è stato consegnato un vademecum che li potrà guidare nelle varie situazioni che si troveranno, da sospetti abusi e maltrattamenti conclamati. Con la firma del protocollo il rapporto tra gli insegnanti delle scuole e gli operatori dei servizi sociali si intensificherà ancora di più, per individuare i casi di maltrattamento e intervenire. L’iniziativa è una delle azioni del progetto Arca “Agire in rete contrastando l’abuso”: nel pomeriggio tavolo per fare il bilancio di un anno di lavoro.

 

I dati del 2013 nell’area pisana: 118 vittime di maltrattamento segnalate all’autorità giudiziaria (erano 143 nel 2012), 705 famiglie e 1161 minori seguiti dai servizi sociali in collaborazione con l’Autorità Giudiziaria, 786 le famiglie con1064 minori a rischio seguiti dai servizi sociali

 

 

 

 

Gli istituti comprensivi che hanno firmato il protocollo e i dirigenti scolastici:

CASCINA – “G. Falcone “. Betti Federico

NAVACCHIO – “P. Borsellino”. Carretta Maria Carmela

SAN FREDIANO A SETTIMO “F. De Andrè”. Lambertucci Beatrice.

PISA “G. Toniolo”. Serani Andrea

PISA “L.S. Tongiorgi”. Bontempelli Lucio
PISA “R. Fucini”. Ricci Fernanda
PISA “V. Galilei”. Dario Maurizio

PISA “L. Fibonacci”. Valli Enrico
PISA “G. Gamerra”. Lucarelli Paola

PISA – MARINA – “N. Pisano”. Di Lorenzo Fiorella

SAN GIULIANO TERME “G.B. Niccolini”. Pieraccioni Sonia

PONTASSERCHIO “L. Gereschi”. Ciccone Maria Paola

VECCHIANO “D. Settesoldi”. Salerni Alessandro

VICOPISANO “I. Alpi”. Crosio Pierangelo

Print Friendly, PDF & Email

Translate »