energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Scuole di Specializzazione in Medicina: annullamento delle prove, si ripete il 7 novembre STAMP - Università

Firenze – Come ha ammesso lo stesso Miur (Ministero dell’istruzione, dell’Università e della ricerca), il fatto è particolarmente grave. Fra il 28 ed il 31 ottobre si sono svolte le prove scritte del primo concorso nazionale per l’accesso alle Scuole di Specializzazione in Medicina. Se non che, i test delle prove del 29 e del 31 ottobre sono stati invertiti.

Il Miur ha per questo affidato al Cineca (il consorzio interuniversitario incaricato della trasmissione dei test ai singoli Atenei) il compito di avviare un’indagine, di modo da capire cosa non abbia funzionato nella somministrazione dei quiz. Lo stesso ministero ha spiegato, tuttavia, che l’inversione delle domande dei due quiz ha riguardato esclusivamente le 30 domande comuni alle due aree (Area Medica e Area dei Servizi Clinici). Fortunatamente, non vi sarebbero state anomalie nei quesiti caratterizzanti le due scuole (10 domande).

Dopo le indagini, si è anche riscontrato che le prove del 28 ottobre (70 domande comuni a tutte e 3 le Aree: Area Medica, Area Chirurgica e Area dei Servizi Clinici) e le prove del 30 ottobre (Area Chirurgica) sono state svolte sulle domande previste dal quiz deciso dal Miur.

A seguito dell’errore, è stato stabilito che la parte delle prove che riguarda i quiz incriminati (le 30 domande comuni all’Area Medica e le 30 domande comuni all’Area Servizi Clinici), dovranno essere ripetuti. Le prove, in sostanza, sono state annullate per quanto concerne questa parte, restando valida la parte costituita dalle 10 domande caratterizzanti.

In totale alle prove per l’accesso alle Scuole di Specializzazione dell’area medica hanno partecipato 12.168 candidati, distribuiti in 442 aule e 117 sedi. A dover ripetere le prove dell’Area Medica e dell’Area Servizi Clinici saranno 11.242 candidati (8.319 per entrambe le Aree, 2.125 per l’Area Medica e 798 per l’Area Servizi Clinici). Tutti di nuovo sui banchi, dunque, il 7 novembre.

Con una nota, il consorzio interuniversitario Cineca si è assunto appieno la responsabilità per lo scambio delle prove delle due Scuole di Specializzazione. Lo stesso Cineca, dopo aver porto le proprie scuse ai candidati, alle loro famiglie ed al Miur, ha annunciato che si farà carico delle spese arrecate ai candidati che dovranno sostenere nuovamente la prova.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »