energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sei cittadini stranieri arrestati a Firenze nel fine settimana Cronaca

L’attività della polizia fiorentina è stata intensa anche nel terzo fine settimana del mese. Sabato 15 ottobre, infatti, gli agenti hanno iscritto 5 persone straniere nel registro degli indagati. Tre sono stati denunciati per il reato di immigrazione clandestina. Dapprima è toccato a due tunisini irregolari di 25 e 36 anni, fermati dagli agenti in piazza Indipendenza, venir incriminati perché sprovvisti di permesso di soggiorno. In seguito le volanti hanno fermato un terzo uomo e l’hanno denunciato per lo stesso reato. Si tratta di un cittadino albanese, che ha attirato l’attenzione dei poliziotti con un’azzardata manovra automobilistica compiuta in viale Belfiore. Per tutti e tre gli arrestati sono state avviate le procedure di espulsione dal territorio nazionale da parte della Questura di Firenze. Sempre nel pomeriggio di sabato, poi, un marocchino di 37 anni, regolarmente residente in Italia, è stato denunciato per ricettazione. L’uomo, intorno alle 18:30, si è presentato nel negozio Bata vicino alla stazione di Santa Maria Novella ed ha chiesto di poter cambiare un paio di scarpe. Peccato per lui che il negozio di calzature non vendesse articoli della marca Nike e che il responsabile dell’esercizio abbia deciso di contattare il negozio Athletes World di via Panzani. Appurato che a quest’ultimo negozio era venuta a mancare proprio una scatola di Nike, è stata contattata la polizia. Le volanti, intervenute sul posto, hanno iscritto il marocchino sul registro degli indagati con l’accusa di ricettazione. La cosa curiosa di questo arresto è che il marocchino si era recato a cambiare le scarpe, del valore commerciale di 98 euro, perché entrambe erano per il piede sinistro. Nella notte fra sabato 15 e domenica 16 ottobre, poi, la polizia fiorentina ha compiuto altri due arresti. In via di Novoli gli agenti hanno messo le manette ai polsi di un albanese di 31 anni che, fermato per un nomale controllo automobilistico, è stato trovato in possesso di un tirapugni. L’uomo è stato denunciato per porto illegale di armi atte ad offendere. Sempre durante la scorsa notte, poi, un romeno di 34 anni è stato arrestato per molestie. L’uomo, risultato regolare in Italia, aveva tenuto comportamenti spiacevoli nei confronti della ex compagna. Le violenze, secondo la ricostruzione degli agenti, sarebbero da imputare allo stato di ebbrezza nel quale è stato trovato il trentaquattrenne. 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »