energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Selex Elsag: Simoncini incontrerà l’ad dell’azienda il 21 novembre Notizie dalla toscana

Il progetto Tetra era stato commissionato a Selex Elsag, azienda che opera nel settore delle telecomunicazioni, dal Ministero degli Interni. Ad un certo punto, però, la congiuntura economica ha obbligato a alcuni sacrifici e l’Esecutivo ha varato il disegno di legge di stabilità. Negli scorsi giorni l’assessore regionale alle Attività produttive, lavoro e formazione, Gianfranco Simoncini, aveva scritto ai ministri Paolo Romani e Roberto Maroni chiedendo che il finanziamento del progetto Tetra venisse rispettato dallo Stato mediante alcune modifiche della normativa. Simoncini, chiamato oggi a rispondere della situazione dell’azienda fiorentina di fronte al Consiglio regionale toscano, ha dichiarato di essere in contatto con i parlamentari toscani per comprendere se l’emendamento proposto alla commissione Bilancio del Senato sia stato considerato o meno. «Il Governo non investe più sul progetto Tetra, non lo sostiene con i 150 milioni Fas (Fondi per le Aree Sottoutilizzate), e c’è quindi preoccupazione per il futuro dello stabilimento Selex Elsag spa, per i suoi 500 dipendenti e per una serie di imprese dell’indotto», ha dichiarato l’assessore regionale. «Condividiamo la presa di posizione della Giunta. – ha affermato invece il consigliere regionale Giuliano Fedeli (Idv) – Selex aveva creato un polo qualificato per le telecomunicazioni per le forze dell’ordine, poi il progetto Tetra è stato interrotto senza motivo. Chiediamo alla Giunta un’informazione costante su una vicenda poco chiara. Inoltre, esprimiamo sostegno ai lavoratori». Se il progetto Tetra non dovesse essere finanziato dal Governo, sarebbero a rischio circa 500 posti di lavoro, senza tenere conto di quelli dell’indotto. Per questo Simoncini ha fissato, per il 21 novembre, un incontro con l’amministratore delegato di Selex Elsag, Paolo Aietti.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »