energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serena Dandini, Lina Wertmüller e Franca Valeri a La Compagnia Cinema

Firenze – Firenze, prima città in Italia, va in scena un’iniziativa per celebrare finalmente quelle donne di valore che con le loro attività di scrittrici, scienziate, artiste, attrici, filosofe, pensatrici etc. hanno contribuito a rendere grande e unico il patrimonio culturale non solo fiorentino ma anche italiano.

Un festival itinerante di tre giorni – 21, 22, 23 settembre – realizzato proprio in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, dedicato al contributo femminile al progresso dell’umanità. Il progetto, con la direzione artistica di Serena Dandini, prevede un programma di appuntamenti dedicati al tema dell’empowerment femminile attraverso la cultura e l’intrattenimento, tra eventi di approfondimento e di spettacolo, con ospiti di portata nazionale e internazionale.

Tra gli appuntamenti principali a La Compagnia:

Sabato 22 settembre ore 10,30, Serena Dandini presenta Franca Valeri. Franca Valeri il 31 luglio ha compiuto 98 anni. Con un’ironia raffinata e acuta ha raccontato la nostra società attraverso i suoi personaggi. La sua è sempre stata una comicità originale e intelligente dalla quale traspare una profonda conoscenza della psiche umana.

Sabato 22 settembre ore 20,30, incontro con Lina Wertmuellr. La regina della commedia sociale italiana, tuttora risulta la regista italiana più conosciuta nel mondo. Attraverso i suoi film possiamo agevolmente ripercorrere la storia del Paese, del costume e dei rapporti tra uomini e donne dal dopoguerra in poi. Elena Stancanelli intervista Lina Wertmüller. Introducono: Maresa d’Arcangelo e Paola Paoli, Direttrici del Festival Internazionale di Cinema e Donne

Domenica 23, ore 11.00  “Franca: caos e invenzione”  di Francesco Carrozzini. Ritratto intimo da parte del figlio di Franca Sozzani, storica direttrice e anima di Vogue Italia, pioniera indiscussa della moda internazionale. In collaborazione con N.I.C.E. New Italian Cinema Events.

 

Foto: Serena Dandini

Print Friendly, PDF & Email

Translate »