energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serie B in campo: poche emozioni e tanto sonno Sport

Solo la serie B di scena mercoledì per il turno infrasettimanale, valido per l’ottava giornata del campionato. E’ un turno da archiviare senza la minima emozione, un altro, dopo lo sciagurato weekend scorso, quando l’unico punto arrivò grazie al Grosseto. I maremmani stavolta non prendono nemmeno quello, tramortiti ingiustamente a dieci minuti dalla fine da un’autorete di Iorio a Torino, regalando così 3 punti ai granata che volano in cima con quella che è la prima fuga del campionato (+4 sulla zona playoff). I ragazzi di Ugolotti però hanno da recriminare con la Dea Bendata, perché senza quell’autogol avrebbero portato a casa un pareggio strameritato per come la squadra era stata messa in campo, senza timore, di fronte a quella che a questo punto è la candidata numero 1, ancor più della Sampdoria, alla promozione diretta. Nessun dramma dunque, perché la classifica dice ancora che il Grosseto è ancora lì, a braccetto con i blucerchiati e il Pescara a 13 punti, in una posizione di classifica che partita dopo partita si sta rivelando sempre meno casuale. Livorno ed Empoli invece, protagoniste din un derby di Toscana all’Ardenza, non si fanno male: 0-0 scialbo, punticino che al Livorno serve per restare agganciato al treno promozione, e che all’Empoli serve per smuovere una classifica ancora troppo bassa: 7 punti, solo +2 sui playoff. Il nuovo tecnico empolese Bepi Pillon però si consoli: la porta dell’Empoli rimane inviolata dopo un’intera partita per la prima volta in campionato. E’ un punto di partenza incoraggiante.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »