energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serie C: Carrarese un altro volo, vincono Siena e Pistoia Sport

Firenze –  Turno feriale mercoledì, per la serie C, allo scopo  di recuperare la prima giornata di ritorno del Girone A che avrebbe dovuto essere giocata il 22 dicembre e non disputata per lo sciopero della Lega Pro.

Al centro della giornata il derby Carrarese-Pontedera. Un derby d’alto bordo. Ne hanno approfittato gli apuani per volare ancora. Domenica scorsa hanno fatto fuori la Robur Siena oggi il Pontedera secondo in classifica.

Per la Carrarese, dunque, ancora un passo verso il vertice (comunque la capolista Monza, ancora oggi vittoriosa, guida saldamente la classifica). E’ stato un bel derby intenso, senza pause, grande agonismo ed equilibrio. Ha deciso un rigore. Al 55’ quando le due squadre erano in parità (rete di Bruzzo al 27’; pareggio degli apuani al 33’ con Cardoselli) arrivava il rigore per i padroni di casa. Dal dischetto non sbagliava Infantino ed è stato il 14° gol personale.

Il Pontedera non mollava continuava a battersi con grande agonismo, ma era la Carrarese a mantenere una leggera superiorità. Al 73’ coglieva con Calderini pure un palo. Finale con il Pontedera proteso in avanti, ma il risultato di 2 a 1 per la squadra di Silvio Baldini non mutava. Per i pontederesi però la conferma di meritare il secondo posto in classifica.

Blitz della Pistoiese a Gorgonzola contro l’Albinoleffe con una rete di Camilleri realizzata a tre minuti dalla fine. Gli “arancioni” con questo successo si portano nell’ombra della zona playoff e riprendono la corsa dopo aver totalizzato ben 14 pareggi. La partita è stata molto equilibrata (primo tempo senza gol con una Pistoiese molto attenta in difesa), come pure nella ripresa. Qualche buona occasione per parte (al 64’ l’Albinoleffe restava in dieci per l’espulsine di Giorgione) fino a quando allo scadere del confronto arrivava la rete di Camilleri. Un blitz che ripaga la Pistoiese di tanti precedenti colpi di sfortuna.

La Robur Siena è tornata ad indossare le vesti di squadra da trasferta. Questo pomeriggi ha vinto in casa dell’Olbia centrando così l’ottavo successo esterno. E in classifica è risalita nella zona delle protagoniste pronta a logtare per la conquista alla fine del secondo posto.

Una vittoria che porta la sigla del bomber Guidone autore di una doppietta. Prima andava a bersaglio dopo otto minuti di partita (traversa di D’Auna e sul rimbalzo Guidone di testa metteva a segno. I sardi reagivano alla grande e pareggiavano i conti al 14’ con Ogunsye.

Il match proseguiva in modo intenso con grossi rischi per entrambe le squadre. Ma con il passare dei minuti l’Olbia era costretta a difendersi con cinque giocatori. Ma non bastava ad evitare il secondo gol dei senesi, 62’, autore ancora il bravo Guidone. Insomma una vittoria un po’ sofferta, ma meritata ed utile a riportare un po’ la calma nel mondo dei tifosi bianconeri.

Una partita un po’ strana quella giocata e pareggiata in extremis dall’Arezzo a Lecco. Un primo tempo con i padroni di casa a dettare il gioco ed un Arezzo incapace di mettersi alla pari. Al riposo il Lecco in vantaggio con una rete di Strambelli al 21’.

 E raddoppiava subito nella ripresa con Procopio. E l’Arezzo stava a….vedere. Dopo un’ora di partita i toscani “entravano in partita” nel senso che attaccavano a testa bassa. Ed al 63’ Cutolo (nono gol personale) accorciava le distanze. A quel momento l’Arezzo capiva che avrebbe potuto raddrizzare il risultato. Pressava senza sosta la difesa di casa ed al 91’ con un colpo di testa Gori pareggiava.

La Pianese, in casa con la Pro Vercelli, non va oltre  uno zero a zero e la sua situazione in classifica si fa allarmante. In queste ultime partite ha raccolto pochissimo tanto da scivolare al quart’ultimo posto in classifica, quindi, in zona playout.

Nella ripresa aveva avuto un’occasione d’oro per andare in gol, ma Udoh la sprecava malamente. La squadra non giocs male, anzi, ma spesso (troppe volte forse) pasticcia in zona gol vanificando il lavoro della squadra.

L’Alessandria espugna il campo del Gozzano (al 54’ gol di Cesarini), ma ormai è tardi per mantenere le promesso d’inizio stagione. Gozzano nei guai.

La Juventus recupera in extremis il due a due con il Novara (i gol Olivieri all’80’ e Del sole su rigore al 93’ e per il Novara Colledel al 48’ e Gonzalez al 66’. Giusta e scontata vittoria del Renate sul Giana Erminio (gol all’8 Sorrentino e al 89’ Anghileri e per il Giana all’82’ Solerio).

Pergolettese-Como niente gol, poche emozioni. La capolista Monza, con più fatica del previsto, supera in casa la Pro Patria con una rete su punizione al 18’ di Fossati.

 

3° GIORNATA DI RITORNO

RISULTATI –  Albinoleffe-Pistoiese 0-1; Carrarese-Pontedera

2-1;  Gozzano-Alessandria 0-1; Juventus-Novara 2-2; Lecco –Arezzo

2-2; Monza-Pro Patria 1-0;  Olbia-Robur Siena 1-2; Pergolettese

Como 0-0; Pianese-Pro Vercelli 0-0; Renate-Giana 2-1.

———————————————-

PROSSIMO TURNO

   SABATO 25 : Pistoiese-Carrarese ore 20,45

DOMENICA : Pianese-Albinoleffe; Giana-Gozzano; Pro Patria-

Juventus; Robur Siena-Lecco; Pro Vercelli-Monza; Alessandria-

Olbia; Arezzo-Pergolettese; Novara-Pontedera; Como-Renate.

————————————

 

 CLASSIFICA

Monza p. 53;

Pontedera p. 40;

Renate p.39;

Carrarese p.38;

Robur Siena p. 35;

Novara p. 33;

Albinoleffe p. 32;

Alessandria p. 32;

Juventus p. 28;

Pistoiese p. 28;

Como p. 28;

Arezzo p. 28;

Pro Patria p. 27;

Pro Vercelli p. 25;

Lecco p. 24;

Pianese p. 21;

Gozzano p. 20;

Pergolettese p.20;

Giana Erminio p. 14;

Olbia p. 14.

———————————

Print Friendly, PDF & Email

Translate »