energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Serie C: nessuna delle sei squadre toscane ha vinto Sport

Firenze – Non è stata una giornata positiva per le sei squadre toscane questa sesta di ritorno del Girone A della serie C. Infatti nessuna ha vinto. Hanno pareggiato Arezzo, Siena e Pianese; sono state sconfitte Pontedera, Carrarese e Pistoiese.

Né vinti, né vincitori nella super sfida a Siena ospite la capolista Monza. Un primo tempo ricco di gol (quattro, due per parte) e di emozioni. Una ripresa a ritmi più contenuti forse anche perché alle due squadre andava bene la divisione dei punti.

Una bella e valida sfida, un football di prima grandezza. Un pareggio accettabile. Una curiosità : la Robur Siena è l’unica squadra del girone ad avere preso, nei due confronti diretti, quattro punti ai brianzoli, la squadra di Silvio Berlusconi (il Siena aveva vinto a Monza, unica sconfitta della capolista).

Per il Siena la partita non si era messa bene. Anzi molto male. Dopo venti minuti era sotto di due reti. Gli ospiti avevano segnato al 2’, prima azione dell’incontro, su rigore con D’Errico e raddoppiato al 23’ con Scaglia.

Due a zero per la capolista. Ma i toscani reagivano con fermezza. Al 29’ con Arrigoni accorciavano le distanze ed al 42’ pareggiavano con un colpo di testa di D’Ambrosio. Nella ripresa ancora qualche occasione per parte, ma il risultato non mutava.

Un gol per parte tra Arezzo e Como. Per i toscani si è trattato del 12 pari. Ma i tifosi si aspettavano una bella vittoria. E sugli spalti non è mancata la delusione  L’Arezzo ci aveva provato più volte come dimostrano gli otto calci d’angolo dei padroni di casa. Aveva pure con Cutolo sbagliato un rigore allo scadere del primo tempo.  Quando si profilava una sconfitta l’Arezzo riusciva a “salvarsi” all’ultimo respiro. Infatti andava in gol al 96’ con Tassi cioè agli ultimi secondi.

Per la Carrarese è crisi?. Forse no. E’ soltanto un momento molto  negativo. Ma intano dopo essere stata travolta in casa una settimana fa dal Giana Erminio, questo pomeriggio è stata sconfitta ad Olbia ultima in classifica. Non sarà crisi, ma intanto gli apuani arretrano nella lista dei candidati al secondo posto finale della classifica.

 La vittoria per la Pianese rimane un sogno. Oggi ha pareggiato con la Pro Patria, ma meritava il risultato pieno. Gli è sfuggita la vittoria che ormai non centra da tre mesi. Ed i tre punti sarebbero stati preziosi per la sua pericolante classifica. Andavano in vantaggio i bustocchi al 4’ (resterà uno dei pochissimi tiri in porta della Pro Patria). La  partita proseguiva praticamente a senso unico. Amiatini in attacco, bustocchi in difesa a volte anche molto affannosa. Al 31’ il pari con un gol di Dierna. Sembrava aperta la strada verso il successo invece gli ospiti barricati in difesa riuscivano a difendere il pari.

 Ad Olbia una Carrarese nettamente inferiore alle sue reali possibilità. Manovra modesta, molti suoi uomini di punta in giornata no a partire da Infantino leader della classifica dei marcatori. Partiva bene passando in vantaggio dopo un quarto d’ora con Pasciuti. Ma nella ripresa i toscani deludevano e l’Olbia ne approfittava per mettere a segno due reti prima con La Rosa poi con Cocco e vincere inaspettatamente la partita.

Sfortunata la Pistoiese sconfitta a Renate. Non perdeva da novembre, né avrebbe meritato di perdere questa partita. Il Renate, che in classifica ha strappato al Pontedera il secondo posto in classifica, è riuscito ad avere la meglio sulla Pistoiese a due minuti dalla fine quando ormai sembrava stampato lo zero a zero. I toscani hanno finito l’incontro in 10 per l’espulsione al 92’ di Moracchioli. Comunque nonostante questo stop la Pistoiese  resta alle porte della zona playoff.

Netta e convincente vittoria del Novara ormai sicuro per i playoff, contro il Gozzano. I gol per il Novara doppietta di Buzzegoli, Bortolussi e al 92’ Pinotti. Per il Gozzano Secondo. Giusto pari tra Juventus e Albinoleffe: rete al 7’ di Mondonico, pareggio della Juventus al 75’ con Del Sole. Secondo successo consecutivo del Giana che ha liquidato l’Alessandria; mentre il Lecco metteva sotto una Pergolettese  che rischia di retrocedere.

————————-

CLASSIFICA  

Monza p. 60;

Renate p. 43;

Pontedera p. 42;

Carrarese p.39;

Novara  p. 38;

Robur Siena p. 38;

Albinoleffe p. 35;

Alessandria p. 34;

Arezzo p. 33;

Pistoiese p.32;

Pro Patria p. 32;

Como p. 32;

Pro Vercelli p. 31;

Juventus p. 30;

Lecco p. 25;

Pianese p. 24;

Giana p. 23;

Pergolettese p. 21;

Gozzano p. 19;

Olbia 19.

————————————

   RISULTATI SESTA DI RITORNO – Pro Vercelli-Pontedera 3-1; Juventus-Albinoleffe 1-1; Giana-Alessandria 2-1; Olbia-Carrarese 2-1;  Arezzo-Como 1-1; Novara-Gozzano 4-1; Robur Siena-Monza 2-2; Lecco-Pergolettese 3-1; Renate- Pistoiese 1-0; Pianese-Pro Patria 1-1.

————————————————–

SETTIMA GIORNATA

DOMENICA 16 FEBBRAIO – Pro Patria-Arezzo; Pontedera-Giana; Monza-Juventus; Alessandria-Lecco; Albinoleffe-Novara; Como-Olbia; Gozzano-Pianese ore 15;Pergolettese-Pro Vercelli; Carrarese-Renate; Pistoiese-Robur Siena.

——————————————-

                  MARCATORI

15 gol Infantino (Carrarese); 11 : Cutolo (Arezzo) e Galuppini (Renate); 9 : De Cenco (Pontedera), Gabrielloni (Como); Bortoluzzi (Novara); Gori (Arezzo); Mota Carvalho (Juventus); Eusepi (Alessandria); 8 : Ganz (Como), Gori (Arezzo); 7 Rosso (Vercelli), Giorgione (Albinoleffe).

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »