energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serie C: Pisa e Lucchese sul podio, pari per Arezzo e Siena Sport

Firenze – Quello del girone A del campionato di serie C è un finale entusiasmante, incerto nella lotta al vertice (chi vince sale direttamente in serie B) In quella lotta ci sono anche le toscane Pisa, che oggi si è aggiudicato il derby con la Carrarese e nonostante i loro pareggi in questo turno pure Robur Siena ed Arezzo sono in lizza per la vetta. Oltre al Pisa un’altra toscana la Lucchese oggi è uscita vittoriosa. Un successo che commuove e che merita gli applausi di tutti in quanto i giocatori si battono da tempo con grande slancio (ed oggi hanno pure vinto) nonostante la drammatica situazione della società.

——————————–

CUNEO-ALESSANDRIA 0-0. Partita senza gol e con poche emozioni. Forse è stata l’Alessandria a fare qualcosa di più, ma il pareggio è giusto. Certo per il Cuneo sarebbe stato importante il successo pieno per incrementare la sua modesta classifica (23 punti di penalizzazione).

———————————————–

GOZZANO-NOVARA 0-0. Sulla carta il Novara partiva favorito. E la sua superiorità si registrava anche in campo. Ma il Gozzano con una tattica giusta – difesa numerosa e contropiedi veloci – neutralizzava gli attacchi dei quotati avversari. E conquistava un punto prezioso per la sua classifica. Grazie anche ad un Novara che falliva un rigore : calciava dal dischetto Buzzegoli e Casadei parava con grande intuizione.

———————————–

JUVENTUS-PRO VERCELLI 3-1. Smentito il pronostico considerato che la Pro Vercelli corre per vincere il Girone. Per la Juventus che, comunque ha prevalso con merito, sono tre punti fondamentali per poter puntare legittimamente alla zona playoff. Andava in gol due volte nel primo tempo prima con Bunino poi con Zammacchia. E centrava il terzo gol al 94’con Toure. La Pro Vercelli per la verità sfiorava più volte la rete, senza mai centrarla (anche per la bravura del portiere della Juventus).

——————————————

PISA-CARRARESE 1-0. Vittoria di misura, ma indiscutibilmente meritata dal Pisa che ha tenuto in pugno la partita dall’inizio alla fine. Purtroppo per i nerazzurri non riuscivano a concretizzare la loro superiorità. A solo quattro minuti dalla fine sbloccavano il risultato con Izzilli. E’ stato l’undicesimo risultato utile consecutivo. E in classifica raggiungono al quarto posto la Robur Siena. Insomma pure il Pisa si candida giustamente al successo finale nel girone.

La Carrarese (senza lo squalificato Stefano Mazzini) non ha giocato male. Ma non si è espressa sui livelli di cui è accreditata. E‘ stato un match d’alta classifica fra due belle squadre protagoniste dall’inizio del campionato. Con un pubblico di casa delle grandi occasioni in estasi per il successo, un po’sofferto, ma meritato della propria squadra.

—————————————–

PISTOIESE-OLBIA 1-3. Uno sconfitta interna che crea un certo allarme in seno alla Pistoiese in quanto la squadra scivola in una zona pericolosa in classica. E’incappata veramente in una giornata no nella quale si è espressa sotto le sue reali possibilità segnatamente nella ripresa (assente Cognago squalificato). Per  l’Olbia invece tutto è filato secondo gli schemi preparati in allenamento. La squadra sarda è andata in vantaggio con Peralta ed alla mezzora ha raddoppiato con Ceterna. Finalmente la Pistoiese si svegliava ed accorciava le distanze con una rete di Fanucchi (72’). Si riapriva la partita. Giusto ipotizzare che a quel punto la Pistoiese avrebbe guidato il gioco fino a pareggiare i conti. Invece era l’Olbia nel finale a mettere al sicuro il vantaggio con una rete di Ragatzu giocatore di notevoli risorse.

————————————-

AREZZO-PIACENZA 1-1. I padroni di casa meritavano qualcosa di più di un pareggio. E sarebbero stati tre punti fondamentali nella lotta per la vetta della classifica. L’Arezzo veniva da due sconfitte e non vince dal 24 febbraio (contro Olbia). Per restare nel vivo della lotta per il successo nel girone l’Arezzo da ora in avanti deve cercare con grane puntiglio il successo pieno. Comunque rimane assolutamente positivo il cammino degli amaranto aretini.

—————————————-

ARZACHENA-PONTEDERA 3-0. Giornata no per il Pontedera. Forse nei giovani calciatori amaranto affiora la stanchezza (anche mentale) di un campionato condotto a tutta andatura. Il 3 a 0 penalizza troppo il Pontedera anche se costretto a giocare gli ultimi 25’ in dieci per l’espulsione di Serena, espulsione che ha pesato sulla manovra collettiva. L’Arzachena davanti al proprio pubblico ha trovato lo slancio giusto per vincere meritatamente il match con i gol di Ruzzitto, Cecconi e Casini.

————————————

LUCCHESE-PRO PATRIA 3-1. Sono davvero da elogiare i calciatori della Lucchese. Con una società che in pratica non esiste, i rossoneri si battono alla grande in campo. E questa volta centrando un successo netto e meritato. E senza tener conto delle penalizzazioni (16 punti) non sarebbero ultimi in classifica.

La Lucchese, assenti gli squalificati Mauri e Sorrentino, si portava subito (10’) in vantaggio con Bortoluzzi. I bustocchi reagivano ed al 62’ pareggiavano con Le Noci. Ma i toscani non mollavano la presa e negli ultimi minuti mettevano a segno una doppietta con Zanini. Speriamo che questa bella affermazione contribuisca a risolvere i gravi problemi societari.

——————————————

VIRTUS ENTELLA-ROBUR SIENA 0-0. Ottimo pareggio della Robur     Siena sul campo della capolista Virtus Entella. Un punto prezioso per i toscani perché rimane valida la speranza del Siena di lottare per il successo finale nel girone (è quarta a sei punti dalla vetta. E‘ stata una bella partita molto combattuta con più occasioni da gol dalle due parti. Frammenti di grande calcio con il Siena che ha disputato il difficile match affrontando la capolista a viso aperto ed è rimasto sempre sul piano degli avversari.

———————————

PRO PIACENZA-ALBISSOLA 0-3 a tavolino perché non è presentatala squadra piacentina.

————————————–

I prossimi recuperi : 26 marzo Virtus Entella-Lucchese; 2 aprile Alessandria-Vercelli; 23 aprile Piacenza-Virtus Entella.

————–  —————————–

CLASSIFICA

1°) Virtus Entella p. 59;

2°) Piacenza p.56;

3°) Pro Vercelli p.54;

4°) Robur Siena e Pisa p. 53;

6°) Arezzo p. 51;

7°) Carrarese p. 50;

8°) Pro Patria p. 46;

9°) Novara p, 43;

10°)Pontedera  p. 39,;

11°)Juventus U23 p.38;

12°) Olbia p. 34;

13°) Alessandria e Gozzano p. 33;

15°) Pistoiese ed Arzachena p. 30;

17°) Arzachena p.27;

18_) Albissola p. 26;

19°) Cuneo p.21;

20°) Lucchese p. 20.

————————————

 MARCATORI

16 reti Tavano (Carrarese); 12 reti Mota Carvalho (Virtus Entella; 11 reti : Morra (Pro Vercelli); Le Noci (Pro Patria), Cacia ((Novara), Gliozzi (Siena);  10 reti : Luperini (Pistoiese), Caccavallo (Carrarese); Martignago (Albissola), kanis (Cuneo);  9 : Pesenti (Pisa), Gucci (Pro Patria); Cutolo (Arezzo), Ragatzu (Olbia), Brunori (Arezzo);  8 reti : Piscopo (Carrarese); Kanis (Cuneo), Rolando (Gozzano), Bunino (Juventus); Ceter (Cuneo); Bortoluzzi (Lucchese);  7 reti: Maccarone (Carrarese); Ogounsye (Olbia), Piscopo (Carrarese).

—————————————-

  32° GIORNATA

RISULTATI – Pro Piacenza-Albissola, 0-3 a tavolino; Cuneo-Alessandria 0-0; Pisa-Carrarese 1-0; Gozzano-Novara 0-0; Pistoiese-Olbia 1-3; Arezzo-Piacenza 1-1; Arzachena-Pontedera 3-0; Lucchese-Pro Patria 3-1; Juventus-Pro Vercelli 3-0; Virtus Entella-Robur Siena 0-0.

——————————————

33° GIORNATA

SABATO 30 MARZO- Piacenza-Alessandria ore 20,30; Pro Patria-Arezzo; Robur Siena-Arzachena; Pontedera-Cuneo ore 18,30; Pro Vercelli-Gozzano; Olbia-Lucchese, ore 14,30; Albissola-Pisa; Juventus-Pistoiese ore 16,30; Novara-Virtus Entella; Carrarese-Pro Piacenza.

———————————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »