energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serie C: settima di ritorno, nessuna toscana ha vinto Sport

Firenze – Settima giornata di ritorno del girone A del campionato di serie C. La capolista Pro Vercelli è stata sconfitta e quindi raggiunta al vertice della classifica dal Piacenza. Da sottolineare la circostanza che nessuna delle sette squadre toscane ha vinto.

Hanno pareggiato Arezzo, Siena, Pontedera e Pistoiese; sono state sconfitte Carrarese – risultato importante per i riflessi sulla classifica – e Lucchese la cui situazione in classifica è davvero preoccupante tenuto conto anche degli altri problemi che ha la società. Il Pisa riposava.

————————————-

 

CARRARESE-PIACENZA 0-2. E’ stato lo scontro diretto tra le due squadre seconde in classifica. Uno scontro finito male per i  toscani. Un brutto stop per la Carrarese anche per gli effetti negativi che si riflettono sulla classifica. Il risultato numerico è bugiardo. Cioè la Carrarese, pur senza Caccavallo e Rosaia, non meritava la sconfitta. Mai comunque per due a zero.

La Carrarese è un’ottima squadra, magari il difetto è la mancanza di continuità. Cioè alterna prestazioni da dieci e lode ad altre veramente scadenti. Contro il Piacenza pur con tutti gli errori commessi (segnatamente in attacco) non meritava di finire 2 a 0.

Il Piacenza – sesto risultato utile consecutivo – riusciva ad andare a bersaglio solo nelle battute finali (due colpi di  testa) quando la Carrarese era proiettata in avanti alla disperata ricerca del successo. Gli emiliani realizzavano la doppietta segnando all’81 con Pergreffi ed al 91’ con Ferrari.

————————————-

 CUNEO-ROBUR SIENA 1-1. Non è stata una grande partita. Un pareggio che accontenta più i padroni di casa che la Robur Siena. Comunque i bianconeri senesi proseguono nel loro trend positivo e rimangono nel gruppetto di testa. I due gol della partita sono stati entrambi opera del Siena. Quello a favore del Cuneo è un’autorete di Rossi che infilava la propria rete. Questo “infortunio”  condizionava, sul piano tattico, il gioco del Siena. che tuttavia, pareggiava i  conti  con una splendida punizione di Aramu (5°rete personale).

——————————————-

GOZZANO-PONTEDERA 1-1. Stesso risultato del girone d’andata. Giusto allora, giusto questa volta. Un tempo per ciascun. Il primo per i padroni di casa sanzionato dal gol di Messias al 17’; il secondo tempo per il Pontedera che nel finale sfiorava il gol del successo. E’il quarto pareggio consecutivo. Questa volta i toscani  pareggiavano con Caponi e nel finale sfioravano il gol del successo. Insomma un Pontedera che continua a marciare su livelli decisamente superiori alle previsioni dell’inizio del campionato.

———————— ———————-

AREZZO-JUVENTUS 1-1. L’Arezzo in casa non perde mai, ma finisce per pareggiare fin troppo (14 pareggi). E’ successo anche contro la Juventus squadra solida e bene organizzata. I padroni di casa andavano in vantaggio con il solito Brunori disputamdo un ottimo primo tempo. Ma nella riprsa, giocata a irmi ed agonismo di non grande livello venivano raggiunti dagli ospiti con una rete di Maviddi. Per l’Arezzo una vittoria mancata ma la squadra è quarta in classifica quindi in lotta per il successo finale del girone.

——————————————-

ViRTUS ENTELLA-PRO VERCELLI 2-1. Cade la capolista Pro Vercelli e viene raggiunta dal Piacenza al vertice della classifica. E’ stata battuta dalla Virtus Entella cioè da una  possibile vincitrice del torneo. Infatti è nel gruppetto di testa, e deve recuperare addirittura sette partite.

Insomma una partita di vertice e sicuramente le due squadre le ritroveremo in lizza per il successo finale del girone. Andava in vantaggio la squadra ligure, con Mancoso, ma alla mezzora Pro Vercelli pareggiava con Morra. La Virtus Entella continuava ad attaccare ed acciuffava la vittoria all’ultimo minuto di gioco con Caturano.

————————————-

ARZACHENA-LUCCHESE 1-0. Un’altra sconfitta per la Lucchese. E la sua posizione in classifica si fa allarmante (pesano anche gli 8 punti di penalizzazione). Purtroppo ben presto la Lucchese restava in dieci per l’espulsione di Mauri (doppia ammonizione). Un evento che finiva per pesare molto sull’esito dei match. A rendere più difficile la vita alla Lucchese un mancato rigore. Dal dischetto calciava Lombardo, ma il portiere sardo intercettava la palla.

Nonostante queste “disavventure” i toscani potevano pure pareggiare se avessero commesso meno errori in zona gol (è mancato anche un pizzico di fortuna). La rete di Arzachene al 38’ con Sanna.

———————————————

PISTOIESE – ALBISSOLA 1-1. Un pari che non serve a nessuna delle due squadre che rimangono nella bassa classifica. Per la Pistoiese questa era una partita da vincere visto che l’Albissola era un ostacolo da superare e portare i tre punti a casa. E’ stata una partita molto tirata. Un primo tempo giocato su ritmi elevati con la rete della Pistoiese alla mezzora con il nuovo arrivato Momentè.

In apertura della ripresa pareggiavano i liguri (è sembrato che la Pistoiese era rientrata in campo non del tutto concentrata) con Cisco. Una ripresa più lenta, con tanto gioco in mezzo al campo e senza troppe emozioni. I toscani premevano spesso costringendo i liguri sulla difensiva. Ma i loro attacchi non portavano al gol. E domenica i pistoiesi saranno sul campo del Novara cioè di una grande del girone.

PRO PATRIA – NOVARA  1-0. Questo risultato conferma che la Pro Patria è la più quotata delle neo promosse in serie C. Questo derby veniva deciso da una magistrale punizione di Le Noci. Il Novara – inaspettata sconfitta – cercava di rimettere la situazione senza però riuscirvi.

——————————————–

ALESSANDRIA-OLBIA 0-0. I piemontesi cercano con insistenza il gol (lo sfiorano più volte), ma non riescono a superre la difesa dei sardi molto valida nel contenere gli assalti degli avversari. Quindi l’Alessandria è alla ricerca ancora della prima vittoria sul campo amico.

————–  —————————–

CLASSIFICA GENERALE

1°) Pro Vercelli e Piacenza p. 46;

3°) Carrarese ed Arezzo p. 43;

5°) Virtus Entella p. 42;

6°) Robur Siena p. 41;

7°) Pro Patria p. 40;

8°) Pisa e Pontedera p. 36;

10°) Novara p.34;

11°) Juventus p. 29;

12°) Gozzano p.27;

13°) Cuneo p. 26;

14°) Alessandria p. 23;

15°) Albissola p. 22;

16°) Pistoiese p. 21;

17°) Lucchese, Olbia p. 20;

19°) Arzachena p. 17;

20°) Pro Piacenza p. 8.

————————————

I MARCATORI

17 reti Tavano (Carrarese); 12 reti : Caccavallo (Carrarese); 10 : Cacia (Novara), Gliazzi (Siena) e Martignago; 9: Mota (Entella, Pesenti (Pisa), Gucci (Pro Patria); Morra (Pro Vercelli);  8 reti :  Piscopo (Carrarese) : Brunoni (Arezzo); Ragatzu (Olbia) Rolando (Gozzano), Ceter (Cuneo);  7 reti: Brunori e Cutolo (Arezzo) ; Piscopo (Carrarese); 6 reti : De Feo (Lucchese); Pesenti (Piacenza); Marconi (Pisa), Tommasini (Pontedera).

——————————-

26° GIORNATA 

RISULTATI. Pistoiese-Albissola 1-1; Arezzo-Juventus 1-1; Arzachena-Lucchese 1-0; Pro Patria-Novara 1-0; Alessandria-Olbia,0-0; Carrarese-Piacenza 0-2; Gozzano-Pontedera 1-1; Virtus Entella-Pro Vercelli 2-1; Cuneo-Robur Siena 1-1; Pro Piacenza-Pisa (rinviata).

—————————————–

27°GIORNATA

DOMENICA 17 FEBBRAIO – Albissola-Arezzo 0re 14,30; Alessandria-Arzachena 14,30; Olbia-Carrarese, ore 14,30; Pisa-Gozzano ore 14,30; Robur Siena-Juventus U23, ore 14,30; Novara-Pistoiese, ore 14,30; Piacenza-Pro Patria, ore 18,30; Pontedera-Pro Vercelli, ore 14,30; Lucchese-Virtus Entella, ore 18,30. Cuneo-Pro Piacenza rinviata.

———————————————-

Print Friendly, PDF & Email

Translate »