energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Serie D, il punto sul mercato delle toscane Sport

Mercato frenetico fin dalle prime giornate in Serie D. Sessione invernale che si preannuncia ricca di colpi di scena per le squadre toscane, già protagoniste di numerose operazioni.

Pistoiese sotto i riflettori. Gli orange cambiano il reparto offensivo: fuori Denis D'Onofrio e Nunzio Lazzaro, dentro David Carnevale dal Rosignano e il richiestissimo Andrea Mussi (nella foto) dal Fiesolecaldine. Due colpi importanti, in particolar modo la punta in arrivo dal club fiorentino, cercato con insistenza da numerose squadre tra cui anche il Sestri Levante.

Porte girevoli in casa Arezzo. Il nuovo ds Nello De Nicola (in passato nel settore giovanile della Juventus), sta stravolgendo la squadra. Ad oggi sono già cinque le partenze sicure: Lorenzo Bucchi, Andrea Bagnato, Simone Bezziccheri, Francesco Zanotti e soprattutto Mario Raso (su cui c'è il forte interesse del Castel Rigone), alla sua seconda separazione dagli amaranto in meno di sei mesi. A loro potrebbero poi aggiungersi anche le uscite di Macellari, Eramo e Martinuzzi, quest'ultimo arrivato appena due mesi fa.
Tante idea anche per il mercato in entrata, che per il momento fa registrare gli innesti della punta 27enne Zuppardo (ex Sansepolcro e Spoleto) e del portiere 20enne Casini (ex Figline e Rovigo). Tra le priorità del nuovo ds c'è il reparto difensivo, che potrebbe essere rinforzato dall'arrivo dell'esterno destro 32enne Simone Calori (ex Pisa e Vicenza).

Non sta a guardare il Forcoli, che cala un tris di tutto rispetto. I nuovi rinforzi, per il momento ma si attendono anche altri colpi, sono il difensore Tamberi, il centrocampista Giglioli e la punta Mordagà.
New entry anche in casa Lucchese dove arriva Mirko Chiarabini, centrocampista offensivo di 20 anni in uscita dall'Entella di Chiavari, con cui ha esordito recentemente in Lega Pro.

Bomber di razza cercasi in casa Massese. Anche quest'anno torna il tormentone Federico Tosi, attualmente in forza al Camaiore. La punta, capocannoniere del girone D con 11 reti, in passato è stato accostato più volte ai bianconeri che, pare, siano fortemente intenzionati a prenderselo.
Un centravanti da doppia cifra farebbe molto comodo anche ai fiorentini del Lanciotto. L'attuale situazione economica non permette però grossi sforzi, e per il momento non ci saranno nuovi acquisti, a meno che non capiti un super occasione da non perdere. La squadra di Campi Bisenzio sta intanto trovando una nuova sistemazione ai tre giovani Lorenzetti, Leoni e Timonieri, praticamente mai impiegati in prima squadra.

Foto: http://www.fiesolecaldine.it/index.php?c=3

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »