energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Sette giorni di gelo, ghiaccio e neve. Anche Sestino resiste Cronaca

Sette giorni di allerta per ghiaccio e neve, disagi da oggi fino a lunedì prossimo 13 febbraio, è quanto comunica la Sala operativa della Protezione civile regionale. Su tutto tutto il territorio regionale, per tutta la settimana sono annunciati temperature rigide e ghiaccio, con possibili problemi alla circolazione stradale. Tornerà a nevicare da questa notte fino alla mattina di mercoledì 8, le nevicate si  concentreranno soprattutto nell`Alto Mugello e nella Val Tiberina, dove si prevedono precipitazioni abbondanti, accompaganate da possibili black out elettrici e telefonici, interruzioni della viabilità e danneggiamenti alle strutture.
Nel paese appenninico di Sestino, in quella parte della provincia di Arezzo tra Toscana, Emilia-Romagna e Marche, continua a nevicare. Il manto nevoso ha raggiunto quasi il metro, ma il piano antineve, fa sapere il Comune, è scattato subito e così si sono potuti limitare i disagi, tanto che le scuole son aperte e le strade interne sono rimaste percorribili. Il Comune è convenzionato con ditte specializzate che riescono a raggiungere le zone più impervie e le frazioni più isolate della montagna del territorio comunale.

Nel livornese nelle frazioni di Gabbro e Nibbiaia, appena nell'entroterra e poco sopra la località di mare Quercianella, alcune case sono ancora isolate a causa della neve, mentre manca l'acqua corrente al castello di Rosignano Marittimo (Li) e nella frazione di Mammiano. Stesso problema per l'acqua a Chianni (PI) e  in molte case del Comune di San Marcello Pistoiese (PT).
Sempre nel senese le frazioni di Monticiano, Chiusdino e Radda in Chianti, sono ancora alimentate da forniture elettriche provvisorie ottenute con gruppi elettrogeni. I tecnici dell'Enel son impegnati nei lavori di ripristino della rete.
In provincia di Firenze  le condizioni sono favorevoli alla formazione-mantenimento di ghiaccio a tutte le quote ed in tutto il territorio provinciale fino a lunedì 13 febbraio, dalla mezzanotte di martedì 7 febbraio fino alle 8.00 di mercoledì 8 febbraio. Sono previste nevicate abbondanti su Alto Mugello e versanti orientali dell'Appennino, che si attenueranno nella giornata di mercoledì 8 febbraio.

Riguardo alla viabilità regionale la Protezione civile giudica, al momento, la situazione in corso di normalizzazione nella maggior parte delle strade. Spargisale sono in azione in diverse zone della regione e la viabilità è tutta percorribile, tranne che nella SP 65 dell`Ecce Homo Montaione-Gambassi (Fi) dal km 0 al Convento San Vivaldo, nella Sp 258 (Ar) chiusa dal km 9 al km 17 e in alcune strade comunali e vicinali del Monte Amiata, dove la circolazione è ancora difficile a causa della neve e del ghiaccio. Il Passo dei Mandrioli, sulla Sp 71, è chiuso nel lato emiliano (per rischio caduta piante) mentre la strada è transitabile sul versante aretino. Infine la SP39 di Panna è chiusa ai mezzi pesanti da Santa Lucia a Galliano (Barberino di Mugello).
Sulla strada di grande comunicazione E45 il transito è ora regolare. Sull'Appennino Tosco-Marchigiano è ancora chiusa la statale 258 Marecchiese

Foto www.arezzoweb.it Arezzo sotto la neve

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »