energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sette note in sette notti: ultimo appuntamento il 17 dicembre Spettacoli

Siena – Si chiude giovedì 17 dicembre la terza edizione di “Sette note in sette notti’. L’appuntamento settimanale con l’arte, il gusto e la musica torna, giovedì 17 dicembre, dalle ore 21 alle ore 23, al Museo Civico di Siena, con l’ultima serata della stagione dedicata al re Vittorio Emanuele, alle degustazioni di dolci tipici senesi IGP in abbinamento alle Birre Artigianali della Val d’Orcia e con la musica della Fondazione Siena Jazz.

 
Racconti al Museo, pausa di gusto e musica. Il nuovo appuntamento di giovedì 17 dicembre si aprirà con il racconto della storia della divisa di Vittorio Emanuele, conservata nella teca di Pietro Giusti. Un prezioso cimelio del Risorgimento italiano che il sovrano indossò nella battaglia di San Martino ospitata al Civico nella teca disegnata e intagliata dal maestro senese Pietro Giusti. Dopo l’approfondimento artistico, la serata proseguirà in compagnia della degustazione di dolci tipici senesi IGP in abbinamento alle Birre Artigianali della Val d’Orcia. Il viaggio nell’arte si concluderà con il concerto dei giovani talenti della Fondazione Siena Jazz, per l’esibizione di Paolo Petrecca alla tromba; Stefano Falcone alla tastiera e Ilaria Capalbo al contrabbasso.
 
“Siamo molto soddisfatti – spiega Sonia Pallai, assessore al turismo del Comune di Siena – di questa terza edizione. Una rassegna che si chiude con un primo bilancio positivo, che ci premia dal punto di vista quantitativo e qualitativo. Nei primi sei appuntamenti della stagione “Sette Note in Sette Notti” ha portato al Museo Civico oltre 650 visitatori, dimostrando la forza di una proposta dedicata alla scoperta e riscoperta del nostro patrimonio artistico. Un progetto che ci ha permesso di dare spazio anche al giovane talento, grazie alla collaborazione con la Fondazione Siena Jazz e l’Istituto Franci, che ogni settimana hanno proposto un programma musicale di qualità. Il tutto condito dalle migliori eccellenze dell’agroalimentare del nostro territorio. Per concludere in bellezza l’ultima serata sarà in compagnia di una piccola realtà artigianale, come la birra della Val d’Orcia, con cui brinderemo alle prossime feste addolcendo la serata con gli assaggi di ricciarelli, panforte e panpepato”. 
 
“Siamo molto felici-aggiunge Roberto Rappuoli del Birrificio San Quirico- di partecipare a questa fortunata rassegna e di avere l’occasione di far conoscere, speriamo apprezzare, al pubblico una delle nostre specialità: Catharina, la prima birra artigianale al panoforte, prodotta con cereali biologici della Val d’Orcia e aromatizzata con le spezie del tradizionale dolce senese. Un prodotto che nasce dalla collaborazione con il panforte artigianale della Fabbrica del Panforte. Un omaggio a due eccellenze dell’agroalimentare made in Toscana, dedicato a Santa Caterina da Siena, che nel Medio Evo, era solita frequentare la Val d’Orcia, dove si ritirava in preghiera e in solitudine. Sarà un modo speciale per unire gusto, arte e musica in una delle location più suggestive di Siena”. 
 
Sette note in sette notti è organizzata dal Comune di Siena – Assessorato al Turismo. L’iniziativa è a pagamento e su prenotazione. E’ attivo il servizio taxi con tariffe agevolate per chi partecipa all’evento. Per informazioni chiamare i numeri 0577 292420/223/226 oppure scrivere all’indirizzo: museocivico@comune.siena.it. Info su www.comune.siena.it.
Print Friendly, PDF & Email

Translate »