energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sfida col Verona, Gomez contro Toni Sport

Firenze – Domenica prossima riprende il campionato dopo la sosta per le Nazionali. Vincenzo Montella avra’ dinuovo la squadra al completo soltanto tra oggi e domani quando i sudamericani avranno fatto rientro. Ai campini pero’ si prepara gia’ la prossim sfida che va di scena alle ore 15 al Bentegodi contro la squadra gemellata ai viola il Verona. I due bomber sono pronti: Mario Gomez da una parte, Luca Toni dall’altra. Destini incrociati i loro che al Bayer Monaco si sono dati il cambio nella stagione 2009/2010, per invertire la rotta poi quando Toni nel recente passato lascio’ la viola per cercare altri stimoli ed andarsene al Verona sostituito appunto dal panzer tedesco. I due nomi insieme sono sinonimo di gol: per il tedesco sono 207, per Lucagol 254. Chi vincera’ la sfida Domenica? Sicuramente quella del cuore finora e’ stata vinta da Toni, che non ha mai nascosto l’amore per Firenze ed i suoi tifosi. 31 i gol segnati con la maglia della Fiorentina, la conquista della Champions, impossibile dimenticare. E per lui si intravede un ritorno sulle sponde dell’Arno magari nelle vesti di allenatore delle giovanili proprio come la societa’ vorrebbe.

Dieci sono le reti realizzate in questo avvio di campionato, l’obbiettivo e’ invertire la tendenza fin da subito, a Verona. Le ultime due gare giocate contro questa squadra nella scorsa stagione tra trasferta e campionato hanno portato in cassa ben 15 reti, di cui solo 5 quelle al Bentegodi nel famoso 5-3.

Tempo di mercato e non si parla solo di giocatori, perche’ nel mirino e’ finito anche il direttore tecnico della Fiorentina Eduardo Macia. Sempre piu’ insistenti sono le voci che lo legano al Barcellona e pare ci sia stata proprio una confidenza al presidente esecutivo Mario Cognigni su questo, con un imminente addio a Natale.

Sponda giocatori i giovani Babacar e Bernardesci hanno pronto un rinnovo dietro l’angolo, come lo stesso Vargas che ha conquistato tutti con la sua serieta’ e il prolungamento di un anno per lui e’ ormai scontato. Le vicende legate a Neto ed Aquilani sono le piu’ difficile da risolversi. Sul portiere e’ piombato il Liverpool, mentre in Italia lo stanno seguendo Roma e Juventus. L’accordo economico e’ il nodo cruciale, la distanza tra domanda e offerta e’ ancora troppo distante. Balla mezzo milione di euro di ingaggio, non poco e sappiamo quanto la societa’ sia attenta a rimanere nei paramentri del fair play finanziario.

Ogni decisione di aquisto sara’ rimandata invece ancora di qualche settimana quando si fara’ il punto prima della sosta invernale. La societa’ punta a recuperare la forma di Mario Gomez e Cuadrado (in calo netto), in attesa di Giuseppe Rossi, che tra pochi giorni finalmente rientrera’ in Italia e per lui sara’ gia’ momento di incontri il 2 dicembre presso la sede della Syracuse University di Firenze in piazza Savonarola, evento organizzato dal fan club di New York del giocatore per il suo nuovo libro “A modo mio (My way)” edito da Mondadori.

Oggi invece per tutti coloro che vorranno, la Fiorentina dà la possibilita’ di incontrare i giocatori Alonso e Babacar presso lo store viola del Mercato Centrale di San Lorenzo alle ore 17.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »