energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sgombero in via Rocca Tedalda, botte e un arresto Breaking news, Cronaca

Firenze – C’è stato anche un arresto per lesioni, stamattina, nel corso di uno sgombero in via Rocca Tedalda. La tensione è salita all’esecuzione di un’ordinanza di sgombero per l’occupazione abusiva di un alloggio di edilizia residenziale pubblica, occupata da un italiano. L’arresto è stato eseguito nei confronti di una donna di 50 anni, nuora dell’occupante.  Ad occuparsi dello sgombero inizialmente erano stati  i vigili del reparto di sicurezza urbana, insieme al personale della direzione patrimonio immobiliare servizio casa. Di fronte alla resistenza allo sgombero opposta dall’occupante e da un gruppetto di una ventina di persone, sono stati chiamati a rinforzo altri vigili di altri reparti oltre a polizia e carabinieri.

In conclusione, oltre all’arresto, altre tre persone presenti che hanno cercato di ostacolare l’azione della forze dell’ordine sono state denunciate. Quattro i vigili che sono rimasti feriti. Lo sgombero è terminato alle 13.30 con la definitiva chiusura dell’alloggio con tamponature metalliche blindate. La persona sgomberata è stata condotta in un’altra struttura comunale. “Esprimiamo totale solidarietà agli agenti feriti – hanno detto l’assessore alla polizia municipale Federico Gianassi e al welfare Sara Funaro – che stavano svolgendo come ogni giorno il loro lavoro sul campo e che una volta di più hanno contribuito al ripristino della legalità. Le case Erp sono destinate ai più poveri e bisognosi, che aspettano pazientemente rispettando le graduatorie, e non a chi le occupa senza titolo”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »