energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Si cercano archeologi volontari per gli scavi di Rotta a Figline Notizie dalla toscana

La Soprintendenza ai Beni Archeologici della Toscana e l’Archeo Club Valdarno Superiore ha comunicato che mercoledì 4 settembre inizierà la nuova campagna di scavo sull’area archeologica etrusca in località Rotta a Figline, un intervento reso possibile grazie al fondamentale contributo dei Lions della Toscana. L’area archeologica (sulla quale è prevista una prima fase di scavo di almeno due mesi) interessa una superficie di circa un ettaro. Su di essa trovava collocazione il villaggio della Figline etrusca, primo vero centro abitato organizzato nel fondovalle e frequentato, alla luce degli attuali ritrovamenti, dal VII secolo a.C. fino al periodo romano. Il villaggio era al centro di una importante via di comunicazione dell’Etruria continentale come dimostrano la qualità e la quantità di reperti fino ad ora rinvenuti. Date le caratteristiche e la natura dell’insediamento, si tratta di una delle più importanti scoperte archeologiche fatta in Toscana negli ultimi anni, il cui studio permetterà di svelare nuovi aspetti del tutto inediti delle nostre origini e della nostra identità. I Lions e l’Archeo Club Valdarno Superiore saranno presenti con un proprio stand in piazza Marsilio Ficino 29 durante le Feste del Perdono di Figline, dove verranno proiettate diapositive del sito e dei reperti; nell’occasione saranno raccolte le adesioni di coloro che vorranno partecipare alla campagna di scavo come volontari. I reperti recuperati e restaurati saranno esposti nel nuovo museo presso il Palazzo Pretorio di Figline, la cui inaugurazione è prevista entro la fine del 2013. (com)

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »