energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Si dimette Alessandro Carfì, aministratore delegato di Publiacqua Cronaca

Firenze – La notizia è stata  resa pubblica da un comunicato di Publiacqua: oggi “l’Amministratore Delegato di Publiacqua ha richiesto al gruppo ACEA di impegnarlo in un incarico diverso prevedendo un avvicendamento nel ruolo di Amministratore della Società”.

“La voragine di Lungarno Torrigiani – scrive Carfì nella nota con cui ha informato il Presidente Vannoni – è stata una prova difficile e nuova per Publiacqua. La società si è mostrata tuttavia pronta e reattiva sia nel gestire l’evento che le conseguenze. Voglio ribadire che resto convinto che la società, in tutte le sue articolazioni e responsabilità, ha operato con la dovuta diligenza. Il tempo e le analisi in corso sui fatti accaduti si incaricheranno di dimostrarlo anche a chi ha avuto ed ha opinioni diverse”.

“La generosità – continua Carfì –  la competenza tecnica e la dedizione con la quale la società si è cimentata sin dalle prime ore nella ricostruzione sono la prova più tangibile di quanto questa grande realtà industriale sia un patrimonio prezioso per Firenze e per l’intera Toscana.  A distanza di qualche settimana e superata la fase più critica avverto la necessità che il clima di collaborazione tra Publiacqua, tutti i suoi azionisti e le responsabilità coinvolte nella ricostruzione sia ancora più solido e ispirato dalla serenità e massima collaborazione. Per favorire ciò ho chiesto al mio gruppo di impegnarmi in un diverso incarico prevedendo un avvicendamento nella responsabilità di Amministratore Delegato della società”.

 

Figuraccia e malumori fiorentini a parte, per qualcuno la mossa dell’ad è stata anche incentivata dall’arrivo di Virginia Raggi a Roma e dalla sua dichiarata volontà di mettere mano alle partecipate. E’ noto infatti che ACEA, che detiene il 40% della spa toscana,  è partecipata al 50% dal Comune di roma. E sembra che come tutte le partecipate capitoline, potrebbe andare incontro a una vera rivoluzione. Dal canto suo, il presidente Filippo Vannoni ha ringraziato l’Amministratore Delegato del lavoro fin qui svolto e della disponibilità data in questa occasione nell’interesse della società.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »