energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Siccità, campagna antisprechi di Publiacqua Ambiente

A promuoverla è Publiacqua, la più grande azienda pubblica della Toscana, in collaborazione con la Regione. Testimonial sono i volti noti del cinema e della comicità italiana come Paolo Hendel e Chiara Francini ma anche giovani attori e attrici come Elena Bernardini, Beatrice Schiaffino e Aulo Sarti. La regia è della Vertigo Film di Giancarlo Torri. Al progetto ha collaborato anche la Italy Film Investments. La campagna di comunicazione sarà diffusa attraverso giornali, radio, televisioni, internet, social network, autobus e manifesti in tutti i 49 comuni della Toscana centrale dove l'azienda gestisce il servizio idrico. Dal 1 giugno saranno on line anche i profili Twitter e Facebook e un nuovo sito internet, realizzato da Maria Cristina Giustozzi dell'istituto fiorentino di design I.S.I.A., dedicato interamente al risparmio idrico www.acquausiamolabene.it, che si affianca a www.acquadelrubinetto.it.La presentazione ufficiale degli spot si è svolta stamattina alcinema Odeon di Firenze con la partecipazione di Paolo Hendel, del regista Giancarlo Torri e del presidente di Publiacqua Erasmo D'Angelis.
''Tre lunghi periodi di siccità negli ultimi dieci anni non sono un indizio ma la certezza del caos climatico che chiama tutti ad assumere stili di vita e di consumo conseguenti, e le istituzioni e aziende a prevedere nuove infrastrutture per la sicurezza dell'approvvigionamento idrico. La nostra campagna è una Pubblicità Progresso per l'acqua pubblica e contro lo spreco – spiega D'Angelis – Abbiamo scomodato i grandi del passato per autorevolissimi inviti a usarla 'a modino'. Ringrazio Paolo Hendel, Chiara Francini, il regista Torri e tutti gli attori e attrici che hanno partecipato alla ideazione e alla realizzazione della campagna. Dante e Beatrice, Leonardo, Petrarca e Laura ci aiutano a far passare messaggi positivi con una giusta dose di leggerezza e ironia tutta toscana''. ''Il tema per noi e' vitale perche' consumiamo ogni giorno a testa circa 200 litri di acqua. Il nostro lago di Bilancino – ha aggiunto D'Angelis – e' risalito di due metri, con una decina di milioni di metri cubi in piu' grazie alle ultime piogge, ma non basta.L'emergenza idrica non e' finita e serve anche e soprattutto un occhioattento al risparmio e al corretto uso dell'acqua, come avvertono le ordinanze anti-sprechi dei nostri Comuni''. (COM)

Print Friendly, PDF & Email

Translate »