energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Siccità, riconosciuto lo stato di calamità naturale Cronaca

Il Mipaf  ha riconosciuto lo stato di calamità naturale che Provincia e Regione avevano richiesto. Gli agricoltori potranno così chiedere un contributo per l’indennizzo dei danni alle produzioni agricole, escluse le produzioni zootecniche, presentando domanda all’area sviluppo rurale della Provincia di Grosseto entro il 28 marzo 2013, sulla base di quanto disposto ai  decreti legislativi 102/2004 e 82/2008 e del decreto Mifaf del 25 gennaio 2013 pubblicato sulla G.U. della Repubblica Italiana n.36 del 12.02.2013. “Non conosciamo l’entità del contributo che sarà riconosciuto a favore delle aziende danneggiate dalla siccità – ha dichiarato Enzo Rossi, assessore provinciale allo Sviluppo rurale – La Provincia ha stimato i danni diretti in circa 104 milioni di euro e richiesto l’intervento del Governo per tale importo”.

La richiesta può essere presentata dagli imprenditori agricoli, precisa la nota della Provincia di Grosseto, le cui aziende ricadono nell’intero territorio provinciale. Il danno che le aziende agricole dovranno dimostrare di aver subito dovrà avere un’entità superiore al 30% della produzione lorda vendibile media dell’ultimo triennio. In particolare potranno essere concessi i seguenti aiuti:
– Contributi in conto capitale fino all’80% del danno accertato;
– Prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell’anno in cui si è verificato  l’evento calamitoso  e per l’anno successivo;
– Proroga delle operazioni di credito agrario con scadenza nell’anno in cui si è verificato l’evento calamitoso;
– Agevolazioni previdenziali per le imprese agricole iscritte nella relativa gestione previdenziale: presentando la domanda, sarà concesso l’esonero parziale del pagamento dei contributi previdenziali  e assistenziali, in scadenza  nei 12 mesi successivi alla data in cui si è verificato l’evento calamitoso .

Print Friendly, PDF & Email

Translate »