energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sicurezza ferrovie: ecco l’aeroporto mobile per i droni volanti Foto del giorno, Innovazione, STAMP - Università

Siena – Presentata la drone Box, un aeroporto mobile e completamente automatizzato per droni volanti, unica nel suo genere nel panorama europeo, brevetto del Gruppo FS Italiane, progettata e realizzata nell’ambito della collaborazione tra il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione e Scienze matematiche dell’Università di Siena e RFI.

Il suo compito è garantire la sicurezza delle aree sensibili della rete ferroviaria italiana, dalle quali dipende l’alimentazione delle linee o che sono a rischio terroristico, e controllare anche gli accessi a quelle zone remote, sparse per il Paese, nelle quali la società Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) stocca materiale di valore.

La Drone Box – afferma una nota dell’Università di Siena – risponde a un’esigenza operativa individuata dalla Direzione Centrale Protezione Aziendale del Gruppo FS Italiane, su commissione della quale è nata una sinergia per attività di trasferimento tecnologico tra il Dipartimento di Ingegneria dell’informazione dell’Ateneo senese, rappresentato dal VISLAb (VIsion and Smart sensors Laboratory), sotto la supervisione del professor Alessandro Mecocci, e dal LEEME (Laboratorio di elettronica, elettrotecnica e misure elettroniche), sotto la supervisione del professor Valerio Vignoli, e Rete Ferroviaria Italiana – Ricerca e Sviluppo.

La Drone Box è stata presentata a Siena in un workshop dal titolo “Soluzioni per la sicurezza delle infrastrutture del paese: il volo automatico con mezzi unmanned. Sinergie possibili tra pubblico e privato”, che si è svolto presso il complesso universitario San Niccolò.

Il macchinario, controllabile anche da remoto, ad esempio dalla Sala Situazioni Sicurezza di RFI a Roma, può funzionare per alcuni mesi senza alcun presidio umano svolgendo missioni ispettive in completa autonomia, registrando i video di ciascuna missione e inviandoli alla sala di controllo, generando allarmi automatici e attivando specifici voli per verificare chi o cosa ha generato l’evento. La Drone Box è mobile e può essere spostata da un luogo a un altro e riprogrammata, sempre da remoto, per svolgere il controllo automatizzato di ogni nuova area.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »