energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sicurezza stradale, arriva il nuovo bando regionale Breaking news, Cronaca

Firenze – Un nuovo bando regionale per la sicurezza stradale in Toscana è stato deliberato dalla Giunta entro la fine del 2016. La gara, del valore di 3,5 milioni di euro, rappresenta un nuovo contributo straordinario per il cofinanziamento di interventi destinati a rendere più sicura la viabilità in Toscana.

Il bando è aperto a Comuni, Province e Città metropolitana, che avranno tempo fino alle ore 12 del prossimo 16 febbraio per presentare le domande di partecipazione e proporre i progetti per i quali chiedono il co-finanziamento.

“La Regione Toscana – spiega l’assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli sta tenendo fede all’impegno assunto di adottare tutte le misure possibili per limitare al massimo gli incidenti stradali, ridurre le vittime e i feriti sulle strade. I dati raccolti dal Sirss, il ssitema regionale di monitoraggio ci dicono che la via intrapresa sulle strade regionali è quella giusta, ma sono ancora tanti i punti critici, soprattutto della viabilità comunale e provinciale, sui quali sarebbe necessario intervenire. Per questo, nonostante le ristrettezze delle risorse disponibili, siamo di nuovo al fianco dei sindaci e dei presidenti di Provincia impegnati per contribuire a migliorare il sistema viario della Toscana rendendolo più sicuro”.

I 3,5 milioni di euro resi disponibili dalla Regione con il nuovo bando sono stati stanziati per il biennio 2017-2018, per questo gli interventi che gli enti locali vorranno proporre dovranno essere conclusi e collaudati entro il dicembre 2018. Per rendere possibile il rispetto dei tempi prefissati, saranno inseriti nelle graduatorie solo i progetti cantierabili al 1° luglio 2017.

Le proposte di co-finanziamento potranno riguardare:
a) interventi su strade regionali all’interno di centri abitati (cofinanziamento fino all’80% fino ad un massimo di 120.000 euro);
b) interventi su strade provinciali, comunali ed ambiti urbani (cofinanziamento fino al 50% fino ad un massimo di 75.000 euro);
c) interventi sperimentali per ridurre gli incidenti stradali con la fauna selvatica (cofinanziamento fino all’80% fino ad un massimo di 40.000 euro).

Print Friendly, PDF & Email

Translate »