energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Sicurezza verde: contributi alle imprese per adeguamento mezzi agricoli Notizie dalla toscana

Firenze – Contributi fino al 65% alle imprese agricole per la messa in sicurezza dei vecchi trattori agricoli o forestali. Dal 3 novembre 2014 sarà possibile presentare domanda per ottenere fondi dal bando FIPIT dell’Inail.

A renderlo noto è Coldiretti Toscana nell’evidenziare come, nei primi sei mesi dell’anno secondo l’Osservatorio Morti Verdi, siano stati già 12 gli incidenti che hanno coinvolto mezzi agricoli. In pratica due al mese dainizio del 2014. Drammatica la statistica a livello nazionale con 195 incidenti con 94 vittime, 88 erano i conducenti del mezzo agricolo.

Il bando prevede, per l’agricoltura, contributi in conto capitale fino ad un massimo del 65% dei costi sostenuti per adeguamenti del trattore agricolo o forestale per l’installazione di dispositivi di protezione in caso di ribaltamento, dei sistemi di ritenzione del conducente e per l’adeguamento del trattore ai requisiti minimi di sicurezza (protezioni di zone pericolose quali prese di potenza, ventole, organi di trasmissione del moto, zone calde che possono provocare ustioni per contatto, segnalatori acustici, dispositivi di illuminazione o segnalazione luminosa, ecc.). Il contributo non può superare i 50.000 euro per singola impresa. Le risorse messe a disposizione dal bando, ed il conseguente innalzamento del livello di sicurezza attraverso l’adeguamento del mezzo agricolo, possono evitare spiacevoli episodi ed inconvenienti.

Gli interventi di adeguamento ammissibili al finanziamento sono individuati sulla base delle indicazioni riportate nei documenti disponibili sul sito Internet www.inail.it. Le imprese interessate possono, quindi, incominciare a predisporre i progetti, mentre la domanda di partecipazione potrà essere compilata utilizzando l’apposita procedura informatica, che sarà disponibile sul portale internet dell’Inail nel periodo compreso fra il 3 novembre e le ore 18.00 del 3 dicembre 2014. Prerequisito necessario per accedere alla procedura di compilazione della domanda è che l’impresa sia in possesso di un codice ditta registrato negli archivi Inail. Le imprese non soggette ad obbligo assicurativo, che ne siano sprovviste, potranno iscriversi cliccando sull’etichetta “Registrati” nella home page del portale www.inail.it e selezionando la voce “Registrazione utente generico”.

Le domande andranno compilate on line utilizzando una procedura che sarà a disposizione per le imprese in possesso di un codice ditta registrato negli archivi Inail ed inviate con posta elettronica certificata entro le ore 18 del 03/12/2014. Entro 180 giorni a partire dal 15/12/2014 una commissione di Valutazione dell’INAIL predisporrà una graduatoria e comunicherà a ciascuna impresa l’ammissione al finanziamento tramite posta elettronica certificata. Il progetto ammesso a finanziamento deve essere realizzato entro 180 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione di ammissione. Per saperne di più, rivolgersi agli uffici Coldiretti della propria provincia.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »